ingredienti
  • Riso carnaroli 350 gr • 45 kcal
  • Speck a fiammiferi o cubetti 120 gr
  • Parmigiano grattugiato 20 gr • 899 kcal
  • Fichi freschi 5
  • brodo vegetale caldo q.b. • 43 kcal
  • Burro q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Rosmarino fresco q.b. • 29 kcal
  • gherigli di noce q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto fichi e speck è un primo piatto originale e raffinato, da realizzare in estate, o comunque entro settembre, durante il periodo di raccolta dei fichi freschi. Si tratta di una pietanza cremosa e saporita, in cui la sapidità dello speck viene controbilanciata dalla dolcezza della frutta e completata dal parmigiano in fase di mantecatura. L'aggiunta finale delle noci regalerà una piacevole nota croccante. Utilizzate un riso della varietà Carnaroli, tostatelo in padella e poi portatelo a cottura aggiungendo gradualmente il brodo vegetale caldo: in questo modo otterrete una preparazione dalla consistenza avvolgente, perfetta per stupire i vostri ospiti in occasione di una ricorrenza o una cena speciale. Scoprite come realizzarlo a regola d'arte seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il risotto fichi e speck

rosolare speck

Fate rosolare lo speck in una padella antiaderente, senza aggiungere grassi (1). Levate lo speck e tenetelo da parte, lasciando il fondo della rosolatura.

tostare il riso

Aggiungete il riso (2) e fatelo tostare, mescolando. Poi sfumate con il vino bianco.

aggiungere il rosmarino

Incorporate gradualmente il brodo caldo, man mano che questo viene assorbito, avendo cura di mantenere i chicchi sotto il pelo del liquido. Poi tritate un po' di aghi di rosmarino e aggiungeteli al risotto in cottura (3).

tagliare i fichi

Nel frattempo, prendete tre fichi, lavati e asciugati, e tagliateli a pezzetti (4).

aggiungere i fichi

Aggiungeteli al risotto a metà cottura, dopo una decina di minuti circa (5), e proseguite mescolando su fuoco medio.

mantecatura

Appena il fondo di cottura apparirà ristretto e il riso cotto al dente, levate dal fuoco e mantecate con una noce di burro, lo speck tenuto da parte e una spolverizzata di parmigiano (6).

servire risotto

Distribuite il risotto nei piatti individuali, completate con qualche noce, sminuzzata grossolanamente, le fette di fichi freschi e un po' di rosmarino. Portate in tavola e servite (7).

Consigli

Per un risultato finale ancora più goloso, potete sostituire lo speck con la pancetta o il guanciale, tagliato a cubetti.

I gherigli di noce, invece, possono essere sostituiti con mandorle, pinoli o nocciole; per una versione adatta anche agli intolleranti al lattosio, potete aggiungere il ghee al posto del burro e utilizzare un parmigiano molto stagionato (almeno 36 mesi).

Se amate i risotti, non perdetevi le ricette più tipiche della tradizione.

Conservazione

Il risotto fichi e speck può essere conservato in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni.