ricetta

Risotto carciofi e pancetta: la ricetta del piatto cremoso e saporito

Preparazione: 45 minuti
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
10
Immagine
ingredienti
Riso carnaroli
320 gr
Carciofi
4
Aglio
1 spicchio
Prezzemolo
1 ciuffo
Vino bianco
50 ml
Pancetta a cubetti
80 gr
parmigiano o pecorino
50 gr
Burro
20 gr
Brodo vegetale
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.
Limone
1

Il risotto carciofi e pancetta è un primo piatto ricco e particolarmente saporito, perfetto da servire in occasione di un bel pranzo di famiglia. Gli ultimi carciofi della stagione, teneri e dolcissimi, vengono mescolati a un riso della varietà Carnaroli e portati a cottura aggiungendo una crema realizzata con i gambi e poi del brodo vegetale caldo. La guarnizione con la pancetta croccante e la mantecatura finale, a base di burro e parmigiano, renderà la pietanza cremosa e molto stuzzicante. Semplice e veloce, scoprite come eseguirlo a regola d'arte seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il risotto carciofi e pancetta

Mondate i carciofi: pulite i gambi, tagliateli e teneteli da parte, quindi eliminate le foglie esterne più coriacee 1.

Tagliate le punte e svuotateli della barba 2.

Tagliateli a fettine sottili 3 e raccoglieteli man mano in una ciotola in cui avrete messo dell'acqua fredda acidulata con del succo di limone.

Tagliate i gambi dei carciofi a tocchetti e cuoceteli in un pentolino con un po' di acqua, finché non saranno ben morbidi 4. Frullate il tutto fino a ottenere una purea e tenete da parte.

Tagliate a listerelle la pancetta e fatela rosolare in una padella con un filo di olio 5; una volta ben dorata, scolatela e tenetela da parte.

Versate i carciofi nella padella in cui avete precedentemente cotto la pancetta, quindi aggiungete il prezzemolo e l’aglio tritati, e fateli saltare leggermente per qualche minuto, finché non saranno morbidi 6. Aggiustate di sale.

Aggiungete il riso e fatelo tostare 7, quindi bagnate con il vino e lasciate sfumare.

Versate la purea di gambi di carciofo, passata al setaccio 8, e portate a cottura il risotto aggiungendo del brodo caldo man mano che questo viene assorbito.

Quando il riso sarà cotto, aggiungete il burro 9, il formaggio e la pancetta croccante, e mantecate per bene.

Trasferite il risotto nei piatti individuali, pepate e servite caldissimo 10.

Consigli

Per evitare che i carciofi anneriscano, man mano che li pulite, raccoglieteli in una ciotola con acqua fredda acidulata con succo di limone. Durante le operazioni di pulizia potete anche indossare dei guanti in lattice: in questo modo le mani non si macchieranno.

Si consiglia di utilizzare un riso superfino: dal chicco grosso e allungato, si mantiene perfettamente al dente ed è il più indicato per questo genere di preparazioni. Tra le varietà più famose vi sono il Carnaroli, utilizzato nella nostra ricetta, ma anche l'Arborio, il Roma e il Baldo.

Una volta tostato il riso, abbassate la fiamma e iniziate la cottura vera e propria, aggiungendo poco brodo alla volta, man mano che viene assorbito. Il brodo deve essere tenuto sul fuoco in continua ebollizione: questo metodo permette di mantenere una temperatura di cottura costante. Per questa ricetta il consiglio è di utilizzare un buon brodo vegetale fatto in casa.

Se desiderate ottenere una preparazione più leggera, potete sostituire la pancetta con dello speck o del prosciutto crudo; per mantecare, in sostituzione del burro, potete utilizzare l'olio extravergine di oliva o un cucchiaio di formaggio cremoso spalmabile, tipo la robiola.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il risotto con carciofi e salsiccia.

Conservazione

Il risotto carciofi e pancetta va consumato subito ma, in alternativa, può essere conservato in frigorifero, in un contenitore ermetico di vetro, per massimo 1 giorno. Si sconsiglia la congelazione

10
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
10