ingredienti
  • Riso carnaroli 320 gr
  • Stracchino 150 gr
  • Vino bianco 100 ml • 21 kcal
  • Grana 30 gr • 192 kcal
  • Asparagi 1 mazzetto (350 gr circa al netto degli scarti) • 45 kcal
  • Cipolla 1 piccola • 21 kcal
  • Brodo 1,2 l • 661 kcal
  • Burro 1 noce • 380 kcal
  • Menta 1 ciuffo
  • sale e pepe • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto asparagi e stracchino è un vero e proprio must di primavera. Realizzato con l'ortaggio simbolo di questa stagione, viene mantecato con lo stracchino e servito all'onda come esige la tradizione, cosa che dona alla ricetta un gusto cremoso. Fresco e raffinato, il risotto agli asparagi è un piatto semplice da preparare e perfetto per essere servito in occasione di un pranzo speciale. Ecco come realizzarlo.

Come preparare il risotto con asparagi e stracchino

risotto asparagi e stracchino

Mondate gli asparagi, eliminando la parte più dura e fibrosa. Sciacquateli accuratamente sotto l'acqua corrente fredda, tagliate i gambi a tocchetti piccoli e tenete da parte le punte (1).

risotto asparagi e stracchino

Lessate i gambi degli asparagi in acqua bollente e leggermente salata per circa 5 minuti (2), quindi scolateli e teneteli da parte. A questo punto scottate le punte per appena 1-2 minuti, prelevatele e tenete anche queste da parte.

risotto asparagi e stracchino

Fate sciogliere la noce di burro in una padella, quindi unite la cipolla tagliata a cubetti e lasciate dorare per qualche minuto (3).

risotto asparagi e stracchino

A questo punto aggiungete il riso, mescolate e lasciate tostare per un paio di minuti (4).

risotto asparagi e stracchino

Bagnate con il vino bianco e fate sfumare (5), quindi versate un mestolo di brodo bollente e portate a cottura, aggiungendo altro brodo man mano che viene assorbito. A 5 minuti dal termine di cottura, aggiungete i gambi degli asparagi.

risotto asparagi e stracchino

Quando il riso sarà cotto ma ancora al dente, spegnete il fuoco, unite lo stracchino a ciuffetti (6), il grana grattugiato e mantecate. Aggiustate di sale e di pepe.

risotto asparagi e stracchino

Una volta ben mantecato, distribuite il risotto nei piatti da portata, guarnite con le punte degli asparagi tenuti da parte e qualche fogliolina di menta e servite (7).

Consigli

Una volta lessati gli asparagi, scolateli e trasferiteli immediatamente in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio: questo accorgimento aiuterà a preservarne croccantezza e colore. Gli asparagi possono essere lasciati a tocchetti, come da ricetta, oppure frullati con un mixer da cucina e ridotti in crema: nel secondo caso il risotto assumerà un bel colore verde uniforme e brillante.

Le qualità migliori per i risotti sono il carnaroli, il vialone nano e l’arborio; il carnaroli, utilizzato per questa ricetta, nasce da un incrocio tra il vialone e il leoncino, ha chicchi grossi e affusolati, molto consistenti, in grado di assorbire facilmente gli odori e legarsi al meglio agli ingredienti. Ricco di amido, tiene bene la cottura e conserva una consistenza soda.

Tostatura, cottura con brodo e mantecatura sono i passaggi fondamentali per realizzare un risotto impeccabile. Una volta tostato il riso, abbassate la fiamma e iniziate la cottura vera e propria, aggiungendo poco brodo alla volta, man mano che viene assorbito. Il brodo deve essere tenuto sul fuoco in continua ebollizione: questo metodo permette di mantenere una temperatura di cottura costante. A pochi minuti dal termine, aggiungete gli altri ingredienti precedentemente cotti: questa procedura, oltre a essere molto pratica, consente di esaltare al meglio tutti i sapori.

A piacere, potete guarnire il vostro piatto anche con degli anelli di cipolla fritta o, in sostituzione della menta, qualche fogliolina di basilico fresco.

Se vi fosse avanzato del risotto, potete utilizzarlo per preparare dei deliziosi supplì fatti in casa: basterà formare delle palline dalla forma leggermente allungata, aggiungendo al centro un dadino di mozzarella, passare nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato e infine friggere in olio di semi ben caldo fino a ottenere una doratura uniforme.

Alternative

Qualora foste intolleranti ai latticini oppure semplicemente non amaste il sapore dello stracchino, potete realizzare questo semplice risotto agli asparagi; per gli amanti del pesce, invece, perfetto questo primo piatto con gamberi e zafferano.

Conservazione

Il risotto asparagi e stracchino si conserva per un paio di giorni in frigorifero, chiuso in un apposito contenitore ermetico.