ingredienti
  • Riso carnaroli 200 gr • 45 kcal
  • Nero di seppia 7 gr
  • Cipolla rossa 1/2 • 21 kcal
  • Seppie 400 gr • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • Scorza di limone q.b. • 50 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Brodo vegetale o acqua calda q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il risotto al nero di seppia è un primo piatto di pesce particolarmente scenografico, grazie al suo colore nero-violaceo, e dal gusto intenso: una pietanza che racchiude il profumo e il sapore del mare. Il nero di seppia è considerato un ingrediente pregiato, utilizzato in diverse preparazioni, come per gli spaghetti al nero di seppia o le linguine al nero di seppia e tonno. La ricetta originale prevede l’utilizzo sia del nero sia delle seppie, ma potete arricchire la preparazione anche con altri ingredienti: c’è che ama aggiungere i gamberi, oppure chi preferisce accostare delle verdure, come le zucchine, tagliate alla julienne e aggiunte al risotto 5 minuti prima che sia pronto. Ancora più saporiti sono i pomodorini freschi, che conferiscono al piatto un caratteristico retrogusto acido. Un connubio perfetto è quello tra nero di seppia e scorza di limone. Noi vi proponiamo la ricetta classica, che prevede solo l’utilizzo di seppia e nero, per permettervi di provare il gusto più autentico del risotto al nero di seppia, ma voi potrete adeguare il piatto alle varianti che più vi ispirano. Vi lasciamo al procedimento.

Come preparare il risotto al nero di seppia

Preparate le seppie. Sciacquatele bene sotto l’acqua corrente (1) e asciugatele. Tagliate le seppie a listarelle (2), private i tentacoli del becco e tagliate anch’essi.  Tritate mezza cipolla rossa e mettetela in padella a rosolare con un filo d’olio (3).

Dopo qualche minuto aggiungete le seppie alla cipolla (4), sfumate con il vino bianco e lasciate che l’alcol evapori completamente. Aggiustate di sale e coprite con abbondante acqua o con brodo vegetale caldo (5). Lasciate cuocere le seppie per circa 30 minuti. In una seconda padella mettete un filo d’olio a scaldare (6).

Aggiungete il riso nella seconda padella e lasciatelo tostare per qualche minuto (7) avendo cura di continuare a mescolarlo per evitare che si attacchi. Copritelo con le seppie e la loro acqua di cottura ancora calda (8). Aggiustate di sale e lasciate cuocere. Quando l’acqua si assorbe aggiungetene ancora. Continuate così fino a cottura ultimata. A due minuti dalla cottura aggiungete il nero di seppia e mescolate bene (9). Unite il burro e amalgamatelo. Servite il risotto al nero di seppia su un piatto di portata.

Conservazione

Il risotto al nero di seppia dovrebbe essere consumato caldo, ma se dovesse avanzare bisogna riporlo in un contenitore a chiusura ermetica e metterlo quindi in frigorifero per 1-2 giorni.