ricetta

Riso alla cantonese: la ricetta originale del piatto tipico cinese

Preparazione: 20 Min
Cottura: 25 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Carlotta Falletti
19
Immagine
ingredienti
Riso Ribe
200 gr
Piselli surgelati extrafini
60 gr
Prosciutto cotto a fette spesse
80 gr
Uova
2 medie
aceto di vino di riso
2 cucchiai
Erba cipollina
q.b
Olio di semi di arachide
q.b
Sale
q.b

Il riso alla cantonese è un piatto tipico della cucina cinese, conosciuto e molto amato anche in Occidente, servito tradizionalmente come accompagnamento alle portate principali, al pari del pane. Il riso, una volta cotto per assorbimento, viene saltato in padella, meglio ancora nel wok, con uova strapazzate, prosciutto cotto a dadini, erba cipollina e pisellini, precedentemente sbollentati. Il risultato è un primo ricco e sostanzioso, perfetto per un pranzo di famiglia o una cena etnica con gli amici più cari.

Per una riuscita ottimale, fondamentale è la scelta del riso: la varietà più giusta è quella ribe (Originario), ma può essere sostituita con il basmati. Va sciacquato abbondantemente sotto l'acqua corrente fresca, affinché perda gran parte del suo amido: in questo modo il chicco non si sfalderà in cottura, risultando compatto, al dente e ben sgranato. Per amalgamare gli ingredienti sul fuoco, è preferibile usare un wok, ma, in assenza di questo, è possibile usare un'ottima padella antiaderente.

Se non riesci a reperire l'aceto di vino di riso, puoi sostituirlo con un aceto di mele, altrettanto delicato; a piacere, puoi aggiungere anche del cipollotto fresco a rondelle e un goccio di salsa di soia. Al posto del prosciutto cotto, puoi provare una variante con i gamberi o con del tofu sbriciolato. Per un menu tutto ispirato ai sapori orientali, mettiti alla prova anche con gli xiao mai, i classici ravioli cotti al vapore, ripieni di gamberi e carne di maiale, e le sfiziose nuvole di drago. Come dessert, non dimenticarti il gelato fritto.

Scopri come preparare il riso alla cantonese seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare il riso alla cantonese

Sciacqua il riso finché l'acqua non risulterà del tutto limpida 1.

Distribuisci il riso ormai sciacquato in una pentola capiente, versa l'acqua 2 e aggiusta di sale.

L'acqua dovrà coprire del tutto il riso fino a due dita sopra la superficie 3.

Copri la pentola con un coperchio 4 e cuoci il riso a fiamma medio dolce per circa 18 minuti, o comunque finché l'acqua non si sarà del tutto asciugata.

Una volta cotto il riso, togli la pentola dal fuoco e tieni da parte 5.

Taglia il prosciutto a dadini 6.

Versa i piselli in un pentolino pieno d'acqua portata a bollore 7.

Sbollenta i piselli per circa 3 minuti 8.

Scola i piselli e sciacquali in acqua fredda per mantenerne il colore verde brillante 9.

Versa l'olio di semi in una padella 10, metti sul fuoco e fai scaldare.

Aggiungi le uova sbattute 11.

Fai rapprendere brevemente le uova 12.

Strapazzale aiutandoti con una spatola 13.

Mantieni la padella sul fuoco e aggiungi il riso 14.

Versa i piselli 15.

Unisci il prosciutto cotto 16.

Condisci con l'aceto di vino di riso 17.

Salta il tutto per circa 5 minuti a fiamma vivace 18.

Togli la padella dal fuoco e profuma con l'erba cipollina, tagliuzzata con le forbici 19.

Disponi il riso alla cantonese nelle ciotoline individuali e servi ben caldo 20.

Conservazione

Il riso alla cantonese può essere conservato in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1 giorno. Al momento del consumo, scaldalo in padella con un filo di olio di semi.

19
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
19