ricetta

Ratatouille: la ricetta del contorno di origine francese tipico di Nizza

Preparazione: 30 Min
Cottura: 45 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Redazione Cucina
93
Immagine

La ratatouille è una nota ricetta di origine francese a base di verdure, un contorno tipico della cucina provenzale – in particolare della città di Nizza, in Costa Azzurra – in cui viene chiamata ratatouille niçoise. Si chiama così perché rievoca il gesto di rimestare le verdure, che deriva dal francese touiller e dall’occitano ratatolha.

La ratatouille si prepara con le classiche verdure estive dell'orto: zucchine, melanzane, pomodori, peperoni e cipolle, tagliate a rondelle della stessa dimensione, così da ottenere una cottura omogenea, e profumate con erbe aromatiche. La ricetta originale prevede la cottura in padella, dove le verdure vengono stufate a fuoco lento e inserite nel giusto ordine, così da cuocerle in modo uniforme.

Nella nostra ricetta, cuoceremo la ratatouille in forno, realizzando una base di passata di pomodoro – cotta in padella con olio extravergine di oliva, cipolla e aromatizzata con dell'origano – sulla quale abbiamo sistemato le verdure a rondelle una accanto all'altra in senso circolare, in modo da alternarne i colori: noi abbiamo utilizzato anche patate e porri, ma tu puoi personalizzare la ricetta con le verdure di stagioni che preferisci: importante però che siano facili da tagliare a rondelle. Ti basterà poi spennellare le verdure con un mix di olio e origano, prima di cuocere la ratatouille di verdure in forno, per circa 45 minuti.

La ratatouille viene servita solitamente con patate, riso bollito o con del pane casereccio, ma puoi servirla anche come accompagnamento per secondi piatti di carne o di pesce, proprio come per la nostra caponata siciliana, o la peperonata, pietanze che per colori, gusto e consistenza ricordano molto la ratatouille. Ecco, allora, i passaggi per realizzarla.

ingredienti
Peperoni
2
Pomodori
2
Melanzana
1
Zucchina
1
Patata
1
Porro
1
Passata di pomodoro
420 gr
Cipolla
1

Come preparare la ratatouille

In una padella fai soffriggere la cipolla con dell’olio extravergine di oliva 1.

Quando sarà dorata, aggiungi la passata di pomodoro 2.

Aggiusta di sale e pepe e aggiungi le spezie che preferisci 3, noi abbiamo usato l’origano, ma puoi utilizzare anche il timo o il basilico. Lascia cuocere per 10 minuti.

Lava la zucchina, spuntala e tagliala a rondelle della stessa dimensione 4.

Lava la melanzana, spuntala e tagliala sempre a fette di simile grandezza 5.

Lava la patata, pelala e tagliala a fette dello stesso spessore delle altre verdure 6.

Pulisci il porro e taglialo a rondelle della stessa dimensione 7.

Taglia i peperoni, uno rosso e uno giallo, in pezzi della stessa dimensione delle altre verdure 8.

Ora inizia a comporre la ratatouille: metti le rondelle una sopra l’altra alternando le verdure. Dovrai ottenere delle piccole pile 9.

In una pirofila di 24 o 26 cm di diametro, crea una base con la salsa di pomodoro 10.

e sistema le pile verdure compattate una vicino l’altra in senso circolare, fino ad arrivare al centro 11.

A parte, mischia insieme olio e origano, e usalo per spennellare le verdure 12.

Aggiungi un pizzico di sale, pepe 13.

Cuoci in forno a 180 °C per 45 minuti 14. La ratatouille è pronta per essere servita tiepida.

Conservazione

Puoi conservare la ratatouille in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Contorni
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
93
api url views