ingredienti
  • Farina 00 250 gr • 750 kcal
  • Burro 160 gr • 380 kcal
  • Acqua fredda 90 ml • 0 kcal
  • Aceto di mele 10 ml • 21 kcal
  • Zucchero 10 gr • 21 kcal
  • Sale 4 gr • 0 kcal
  • vi servono inoltre
  • Burro q.b. • 380 kcal
  • Farina 00 q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pie crust è un impasto neutro e molto versatile, la base con cui si realizzano le celebri torte americane, come la Apple Pie e la Cherry Pie. Si tratta di una sorta di pasta brisée burrosa e friabile, adatta a preparazioni sia dolci sia salate. Il suo punto di forza sta proprio nella grande elasticità: difficilmente si spezza, si stende con semplicità ed è possibile giocare con forme e intrecci. Si prepara in un attimo e richiede solo una mezz'ora di riposo in frigorifero. Scoprite come realizzarla seguendo passo passo le nostre indicazioni e utilizzatela come guscio di ripieni golosi e creativi.

Come preparare la pie crust

Raccogliete la farina nella ciotola di una planetaria e unite il burro freddo, tagliato a cubotti (1).

Miscelate lo zucchero e il sale, quindi versateli nella planetaria (2). Montate il gancio k alla vostra macchina e iniziate a mescolare, fino a ottenere un composto sabbioso simile a quello della pasta frolla.

Raccogliete l'acqua in una ciotola, versate l'aceto (3) e mescolate per qualche secondo.

Aggiungete i liquidi nella planetaria (4) e proseguite a impastare per qualche minuto, fino a ottenere un panetto sodo e omogeneo.

Formate una palla (5), avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, dividete l'impasto a metà con l’aiuto di un tarocco (6).

Spolverizzate il piano di lavoro con un po' di farina e stendete la pasta con l'aiuto di un matterello (7).

Imburrate e infarinate uno stampo da 22 cm di diametro e poi trasferite la sfoglia all’interno (8). Ritagliate con un coltello i bordi in eccesso. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e coprite con un foglio di carta forno e poi dei legumi secchi; infornate a 180 °C e fate cuocere per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate la pie crust (9) e poi farcitela a piacere (9).

Consigli

Con le dosi proposte otterrete due dischi di pasta da 22 cm di diametro.

Se desiderate ottenere un risultato finale più dorato e croccante, potete spennellare la sfoglia, prima di infornarla, con un tuorlo sbattuto leggermente con due cucchiai di latte.

Molto versatile e dal gusto neutro, potete farcire la vostra pie crust con ripieni sia dolci sia salati: per una merenda golosa, potete spalmare un velo di marmellata di albicocche e aggiungere in superficie delle mele spadellate con cannella e succo di arancia; potete anche farcire con una crema spalmabile al cioccolato e poi cospargere la superficie con chips di cocco tostato e mandorle a lamelle.

Se desiderate realizzare la classica e celebre apple pie, stendete un disco di pasta nello stampo, farcite con il ripieno a base di mele, burro, succo di limone e spezie e poi coprite con la seconda sfoglia; sigillate bene i bordi e cuocete in forno statico a 200 °C per circa 50 minuti, o comunque fino a leggera doratura.

Conservazione

L’impasto crudo della pie crust si conserva in frigorifero per 1-2 giorni, ben avvolto con un foglio di pellicola trasparente.