ingredienti
  • Peperoni gialli e rossi 1 Kg
  • Aceto 1 Litro • 4 kcal
  • Aglio 2-3 spicchi • 79 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Sale q.b. • 286 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I peperoni a crudo sott'olio sono semplici e deliziosi, ideali da preparare a settembre e ottimi da gustare come antipasto o contorno per accompagnare salumi, formaggi o pietanze di carne. Una preparazione alternativa ai peperoni arrostiti sott'olio: in questa ricetta, infatti, i peperoni saranno utilizzati crudi e tenuti sotto aceto, prima di essere messi in vasetti di vetro sterilizzati coperti con l'olio extravergine di oliva e insaporiti con aglio e prezzemolo. Una ricetta senza cottura e pronta in pochi passaggi. Ecco come preparare questi deliziosi peperoni da dispensa pronti all'uso.

Come preparare i peperoni a crudo sott'olio

Lavate i peperoni (1) e asciugateli. Tagliateli a striscioline oppure a pezzetti ed eliminare semi e filamenti (2). Mettete i peperoni in uno scolapasta, cospargeteli con il sale e adagiateci sopra un peso. Lasciateli scolare per tutta la notte (3). Trasferiteli in una ciotola e aggiungete l'aceto, fino a coprirli. Lasciateli insaporire nell'aceto per almeno mezz'ora.

Nel frattempo lavate il prezzemolo e asciugatelo bene (4) e tagliate l'aglio a fettine. Trascorso il tempo necessario sciacquate i peperoni con cura e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito. Non appena saranno asciutti, riponeteli in vasetti sterilizzati pochi alla volta, pressateli con un cucchiaio e aggiungete altri peperoni intervallandoli con aglio e prezzemolo (5). Aggiungete anche l'olio, lasciando 1/2 centimetro di spazio dal bordo. Poggiate i coperchi sopra, senza chiuderli, e lasciateli così per tutta la notte. Se al mattino trovate delle bolle d'aria in superficie, pressate i peperoni e aggiungete altro olio. Chiudete i vasetti con il tappo e lasciate insaporire per un mese. I vostri peperoni a crudo sott'olio sono pronti da gustare (6).

Consigli

Potete sostituire il prezzemolo con la menta o con il basilico, in base ai vostri gusti personali e alla disponibilità, ma anche con erba cipollina o timo.

Quando aprite i vasetti di peperoni, controllate che non siano anneriti e che l'olio non faccia bollicine: altrimenti buttateli via, perché non sono buoni da mangiare.

I peperoni sott'olio a crudo sono ottimi anche su crostini di pane, come sfizioso antipasto, oppure come contorno di piatti a base di carne. Potete usarli anche per creare un'insalata di riso o di orzo fresca, che ricordi l'estate.

Se amate le conserve, preparate anche le melanzane sott'olio, da consumare sempre come antipasto o contorno, in base alle vostre esigenze.

Conservazione

Dopo la preparazione aspettate un mese prima di gustare i peperoni a crudo sott'olio. Una volta aperti, conservateli in frigo per 2-3 giorni.