ingredienti
  • Spaghetti 320 gr • 365 kcal
  • seppioline già pulite 400 gr
  • pisellini 250 gr
  • Cipolla piccola 1 • 21 kcal
  • Passata di pomodoro 250 gr • 21 kcal
  • Prezzemolo 1 ciuffo • 79 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta seppie e piselli è un primo piatto semplice e veloce, che metterà d'accordo grandi e piccini. Tenere e gustose, le seppioline vengono saltate in padella con un fondo di cipolla, quindi unite ai piselli, legumi dolci e delicati. Noi vi proponiamo la versione in rosso, con l'aggiunta della passata di pomodoro, che donerà sapidità e corposità alla preparazione. Il risultato finale è un sugo delizioso e fragrante, perfetto per accogliere il formato di pasta che più amate: scolatelo molto al dente e terminate la cottura direttamente nel condimento, in modo che assorba tutto il sapore del mare. Scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare la pasta seppie e piselli

Pasta seppie e piselli

Sbucciate la cipolla, tritatela finemente e fatela appassire in una padella capiente con un filo di olio (1).

Pasta seppie e piselli

Unite le seppioline (2), mescolate e fate insaporire per qualche minuto.

Pasta seppie e piselli

Aggiungete i piselli (3) e lasciate soffriggere per 1-2 minuti.

Pasta seppie e piselli

Versate la passata di pomodoro (4) e aggiustate di sale e di pepe, quindi proseguite la cottura per 15-20 minuti, finché le seppie non saranno morbide.

Pasta seppie e piselli

Intanto lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata (5).

Pasta seppie e piselli

Scolate la pasta molto al dente, versatela in padella con il condimento (6) e portate a cottura finché il fondo non sarà ben ristretto.

Pasta seppie e piselli

Trasferite la pasta nei piatti individuali e profumate con un pizzico di pepe e un po' di prezzemolo tritato. Servite caldissima (7).

Consigli

Si consiglia di scolare la pasta molto al dente e proseguire la cottura in padella con il condimento di pesce, aggiungendo gradualmente la sua acqua calda: in questo modo, rilasciando parte del suo amido, risulterà particolarmente avvolgente e mantecata.

Se la stagione lo consente, potete sostituire la passata di pomodoro con qualche datterino o ciliegino fresco, che donerà al sugo ulteriore gusto e fragranza.

Oltre alla versione in rosso, potete provare anche quella in bianco: basterà omettere la passata di pomodoro e allungare leggermente il fondo di cottura con un mestolino di brodo vegetale caldo; in alternativa, potete anche sfumare il pesce con del vino bianco.

Potete utilizzare delle seppioline fresche oppure, per maggiore praticità, anche surgelate; in quest'ultimo caso lasciatele scongelare in frigorifero prima di aggiungerle al fondo di cottura. Lo stesso dicasi per i pisellini: potete utilizzare quelli freschi, ma anche surgelati o conservati sotto vetro.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la calamarata e gli spaghetti al cartoccio.

Conservazione

Si consiglia di cucinare il piatto e consumarlo caldo al momento; potete preparare in anticipo il condimento e lessare la pasta solo poco prima di servire.