ingredienti
  • Spaghetti 360 gr • 365 kcal
  • Pomodori piccadilly 250 gr • 96 kcal
  • Tonno sott’olio 160 gr
  • Acciughe 3 filetti • 204 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 21 kcal
  • Olive nere 2 cucchiai • 79 kcal
  • Capperi dissalati 1 cucchiaio
  • Prezzemolo fresco q.b. • 21 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 21 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pasta alla zingara è una ricetta molto semplice e rapida da realizzare caratterizzata da ingredienti spesso già presenti in casa. Le sue origini sono incerte: alcune fonti sembrano attribuirle natali partenopei, altre calabresi e altre ancora veneti. La cosa certa è il suo carattere tipicamente mediterraneo con prodotti che non lasciano spazio all'interpretazione: pomodorini freschi, capperi, olive, prezzemolo fresco, tonno, acciughe e olio extravergine di oliva. Si tratta di un primo piatto dal gusto ricco, da preparare sul momento, perfetto per improvvisare un pranzo soddisfacente e saporito. Scoprite come prepararlo seguendo passo passo le nostre indicazioni.

Come preparare la pasta alla zingara

tagliare i pomodori

Lavate e asciugate i pomodori, quindi tagliateli a spicchi e raccoglieteli in un piatto (1).

fare soffritto

Tagliate gli spicchi di aglio a metà e fateli dorare in una padella capiente insieme a un filo di olio, i capperi, le acciughe e le olive (2); fate soffriggere dolcemente per qualche minuto.

cuocere il sugo

Appena le acciughe appariranno disfatte, aggiungete i pomodori e mescolate. Correggete di sale, chiudete con il coperchio (3) e cuocete per una decina di minuti.

aggiungere il tonno

Levate il coperchio, aggiungete il tonno, ben scolato, e fate asciugate per un minuto (4). Intanto lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione.

mantecare

Scolate la pasta al dente e trasferitela in padella insieme al condimento, quindi mantecate a fiamma vivace per qualche minuto (5).

servire pasta alla zingara

Distribuite gli spaghetti nei piatti individuali e completate con una macinata di pepe e un po' di prezzemolo fresco tritato. Portate in tavola e servite (6).

Consigli

Potete utilizzare un tonno sott'olio oppure al naturale: sceglietelo possibilmente artigianale, di ottima qualità e conservato in vasetti di vetro.

Per evitare che la preparazione risulti troppo sapida, abbiate l'accortezza di sciacquare accuratamente i capperi sotto l'acqua corrente fredda.

A piacere, potete utilizzare anche un'altra varietà di pomodori, come i ciliegini o i datterini, le olive verdi e profumare il tutto con basilico fresco, finemente tritato.

Conservazione

Per gustarne appieno bontà e fragranza, si consiglia di preparare la pasta e gustarla calda al momento. Potete preparare in anticipo il condimento e conservarlo in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per 1-2 giorni.