ingredienti
  • Pasta corta 400 gr • 390 kcal
  • melanzane lunghe 2
  • Passata di pomodoro 500 gr • 21 kcal
  • Ricotta salata 200 gr
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Basilico fresco q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pasticcio di Norma al forno è un primo piatto ricco e goloso, che prevede l'utilizzo di ingredienti semplici come melanzane, pomodoro, ricotta salata e basilico: tutti sapori e profumi mediterranei. È un timballo di pasta alla norma cotto in forno: una variante della classica pietanza siciliana, originaria della città di Catania, conosciuta anche come “Pasta câ Norma". La leggenda vuole che lo scrittore e poeta siciliano Nino Martoglio, sia rimasto così impressionato dalla bontà di questa pietanza, da paragonarla alla Norma, la celebre opera del compositore Vincenzo Bellini. Dopo aver seguito la ricetta della pasta alla norma tradizionale, dovrete soltanto infornare la pasta per gratinarla.

Come preparare il pasticcio di pasta alla Norma

Lavate le melanzane, spuntatele e tagliatele a cubetti. Fate scaldare l'olio in una padella, aggiungete le melanzane e fatele friggere fino a doratura. Sollevatele con una schiumarola e adagiatele su un piatto ricoperto con carta da cucina.

Fate dorare uno spicchio d'aglio in un tegame con l'olio. Aggiungete il pomodoro, un pizzico di sale, e lasciate cuocere a fuoco lento, aggiungendo il basilico a fine cottura. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e, nel frattempo, grattugiate la ricotta salata in modo grossolano. Versate le melanzane fritte nel sugo e mescolate. Scolate la pasta al dente, unitela al sugo con la ricotta salata, amalgamate e disponete il tutto in una teglia o in una pirofila da forno. Aggiungete sulla superficie altra ricotta grattugiata e gratinate in forno con funzione grill per circa 10 minuti, o fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata. Servite la vostra pasta alla Norma al forno ben calda.

Consigli

Non sostituite la ricotta salata con il pecorino o con il parmigiano: il formaggio è importante in questa ricetta. La ricotta va grattugiata grossolanamente e aggiunta alla fine. C'è chi utilizza la ricotta infornata, che è più dolce, ma la ricotta salata è quella più indicata per la perfetta riuscita del piatto.

Conservazione

Potete conservare la Norma al forno per 2 giorni al massimo in frigo, all'interno di un contenitore ermetico.