parmigiano-reggiano-corso

Un corso gratuito per diventare casaro del Parmigiano Reggiano: è quello istituito dal Consorzio di tutela del Parmigiano.Un percorso per la valorizzazione del patrimonio immateriale che porta alla realizzazione del famoso formaggio, simbolo della gastronomia italiana nel mondo. Non solo qualità altissima della materia prima, ma gesti e “riti” che si tramandano di generazione in generazione e che hanno reso il Parmigiano Reggiano un’eccellenza impareggiabile.

Il Consorzio e l'attenzione alla formazione

Il corso, che si terrà a Reggio Emilia, è l’ultima novità di una serie di iniziative pensate dal Consorzio, sempre attento alla formazione e all’aggiornamento dei casari emiliani. Il corso sarà gratuito ed è rivolto a giovani casari, aiuto casari, garzoni già coinvolti nelle attività di caseificio. La durata è di 4 mesi, da febbraio a maggio, e prevede dieci uscite presso dieci caseifici del Consorzio in cui i 18 partecipanti ammessi potranno svolgere esercitazioni pratiche. A questo lavoro va aggiunta la conoscenza teorica: 60 ore in aula in cui si fisseranno le regole che hanno reso grande questo formaggio a pasta dura. Al centro delle lezioni le lavorazioni in caseificio, Disciplinare di Produzione, tecnologie impiegate, normative vigenti e altri aspetti gestionali e di valorizzazione del prodotto trasformato. Il lavoro del casaro è molto duro, che comincia alle 4 del mattino e va avanti per 365 giorni all’anno: non è una professione adatta a tutti.

parmigiano-reggiano-consorzio

Sia le lezioni che le esercitazioni pratiche saranno tenute dal personale del Consorzio, ma il corso sarà arricchito anche da docenti esterni. La sede è quella di Dinamica a Mancasale, a Reggio Emilia. A seconda dei risultati ottenuti da questa edizione il Consorzio si riserva di riproporre il corso con le stesse modalità nelle altre provincie di produzione della DOP, Parma, Modena, Bologna e Mantova.

Il corso non è l’unica novità del mondo Parmigiano: da poco è stato rinnovato il sito istituzionale che adesso permette di prenotare online le visite nei caseifici. Per farlo basta andare sulla pagina “Prenota una visita” della sezione “I Caseifici” e cercare quello che interessa di più tramite la mappa interattiva. Lo strumento è utile per gli utenti ma anche per chi fa parte del Consorzio stesso perché i membri hanno a disposizione una sorta di agenda digitale consultabile per le prenotazioni.