ingredienti
  • Paccheri 320 gr
  • Guanciale 150 gr • 655 kcal
  • Burrata 300 gr
  • Pistacchi sgusciati 50 gr
  • Sale q.b • 0 kcal
  • pepe q.b • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I paccheri con guanciale, crema di burrata e pistacchi sono un primo piatto gustoso e avvolgente. La delicatezza e la scioglievolezza del latticino di origine pugliese si sposano perfettamente con la sapidità caratteristica del salume e la piacevole croccantezza della granella di pistacchi. Il risultato è un condimento irresistibile, cremoso e anche molto facile da realizzare, ideale condimento di una pasta corta porosa, che trattiene tutto i sapori e i profumi. La guarnizione finale con i fiocchi di burrata conferirà al piatto un tocco di piacevole freschezza. Una pietanza ricca e importante, da servire in occasione del pranzo della domenica e che conquisterà grandi e piccini. Scoprite come realizzarla alla perfezione seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare i paccheri con guanciale, crema di burrata e pistacchi

Tagliate il guanciale a listerelle sottili (1).

Raccogliete i pistacchi in un mixer da cucina (2) e tritateli fino a ottenere una granella sottile. Levate e tenete da parte.

Tagliate a tocchetti la burrata, raccoglieteli nel mixer, tenendone da parte qualcuno per la guarnizione finale, e frullate fino a ottenere un composto cremoso. Aggiungete un po' di granella di pistacchi (3) e amalgamate ancora.

In una padella antiaderente ben calda mettete il guanciale e fatelo rosolare per bene (4).

Aiutandovi con una schiumarola, prelevate il guanciale, facendo attenzione a lasciare il grasso di cottura all'interno della padella, e mettete da parte (5).

Lessate la pasta in acqua bollente e salata, quindi scolatela al dente, versatela in padella e mantecate per bene a fiamma vivace (6).

Aggiungete la crema di burrata e poi il guanciale (7) quindi lasciate insaporire per bene (se necessario, unite un goccio di acqua di cottura della pasta).

Completate con una spolverizzata di granella di pistacchi tenuta da parte (8).

Impiattate, decorate con qualche fiocchetto di burrata fresca e servite (9).

Consigli

Potete sostituire il guanciale con dello speck; se invece volete realizzare una versione vegetariana della ricetta, potete eliminare il salume e aggiungere dei pomodorini secchi, rinvenuti in acqua tiepida per qualche minuto, e poi tagliati a tocchetti piccoli.

Potete sostituire i paccheri lisci con quelli rigati oppure con un altro formato di pasta corta a vostro piacere, come i rigatoni o le mezze maniche.

Se amate la burrata, eccellenza casearia tipica pugliese, dovete assolutamente preparare anche le mezze maniche con crema di burrata e pomodorini e gli gnocchi con ‘nduja e stracciatella di burrata.

Conservazione

Si consiglia di preparare il piatto e gustarlo caldo al momento; tuttavia, se dovesse avanzare, è possibile conservarlo in frigorifero per massimo 24 ore e riscaldarlo in padella o in forno a microonde al momento del consumo.