ingredienti
  • fetta di petto di pollo o coscetta disossata 1
  • Cipolla piccola 1 • 21 kcal
  • Uova 1-2 • 15 kcal
  • brodo dashi 100 ml
  • Mirin (o sakè dolce) 1 cucchiaio
  • sakè da cucina 1 cucchiaio
  • Salsa di soia 1 cucchiaio • 750 kcal
  • Zucchero semolato 1 cucchiaino scarso • 350 kcal
  • alghe nori 1 pezzetto
  • Riso 80 gr
  • Cipollotto fresco 1
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'oyakodon è una delle versioni più amate di donburi, letteralmente "scodella", ovvero una preparazione tipica della tradizione giapponese composta da un letto di riso bianco (il gohan) sormontato da una pietanza a base di pesce, carne, uova o verdure. Chiamato anche oyako donburi, che significa "genitori" e "figli", in riferimento agli ingredienti utilizzati, è a base di riso lessato, pollo e uova, lasciate morbide e cremose, con una guarnizione di cipollotto e alga nori. Si tratta di un piatto unico ricco e molto gustoso, perfetto per tutta la famiglia. Scoprite come realizzarlo seguendo passo passo la nostra ricetta.

Come preparare l’oyakodon

1_ preparazione riso gohan_oyakodon©Gooduria lab

Sciacquate accuratamente il riso sotto il getto dell’acqua fredda; trasferitelo in una pentola e versate l'acqua, fino a coprirlo di oltre un dito (1). Chiudete con il coperchio, mettete sul fuoco e portate a ebollizione a fiamma vivace; a questo punto, abbassate al minimo e proseguite la cottura per 18 minuti, senza mai aprire il coperchio. Spegnete e tenete da parte.

2_preparazione salsa_oyakodon©Gooduria lab

Scaldate il brodo dashi in una padella antiaderente, quindi aggiungete il mirin, la salsa di soia (2), lo zucchero e portate a ebollizione.

3_aggiungete cipolla_oyakodon©Gooduria lab

Aggiungete la cipolla, tagliata a fettine (3), e lasciatela ammorbidire per 1-2 minuti.

4_unite il pollo_oyakodon©Gooduria lab

Unite il pollo, tagliato a pezzetti (4), e lasciate insaporire, quindi coprite con il coperchio e cuocete per circa 5 minuti.

5_versate uova sbattute_oyakodon©Gooduria lab

Sbatte le uova in una ciotola, poi versatele nella padella (5) e lasciatele cuocere per qualche istante: dovranno rimanere molto morbide.

6_oyakodon pronto_oyakodon©Gooduria lab

Versate qualche cucchiaiata di riso in ciascuna ciotola e distribuite sopra il pollo con le uova ancora morbide; guarnite con il cipollotto, affettato sottilmente, e le alghe nori, a striscioline, e servite subito (6).

Consigli

In Giappone, per cucinare i donburi, viene usata la “donburi nabe”, una piccola padella con il manico verticale per ridurre lo spazio sui fornelli all'interno dei ristoranti. Non è necessario averla, si può utilizzare una padella normale, preferibilmente antiaderente.

Si consiglia di utilizzare un riso della varietà Sant'Andrea, dal chicco medio e particolarmente ricco di amido. Sciacquatelo abbondantemente sotto l'acqua corrente fredda, finché questa non risulterà perfettamente limpida.

È importante non cuocere troppo le uova: dovranno rimanere morbide e un po’ liquide, per avvolgere completamente la carne.

Il dashi è un brodo tipico della cucina giapponese, realizzato con acqua, alga kombu e katsuobushi, fiocchi di tonnetto striato essiccato, fermentato e affumicato. Viene utilizzato soprattutto per conferire una particolare sapidità, chiamata umami (ovvero quello che viene considerato il "quinto sapore"). Potete acquistarlo online oppure nei negozi specializzati in alimenti asiatici.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il tamagoyaki con cipollotti e alghe nori e il katsudon.

Conservazione

L’oyakodon è una preparazione che va consumata immediatamente, si sconsiglia pertanto la conservazione.