L'ortica comune è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Urticaceae, originaria dell'Africa e dell'Asia occidentale, oggi presente in tutte le zone temperate della terra. Ricca di sali minerali, amica dell'intestino e alleata della pelle, l'ortica era conosciuta già nell'antichità come pianta medicinale nonostante l'azione urticante. Utilizzata in cosmesi in creme e impacchi, l'ortica ha effetti diuretici e depurativi oltre che antiossidanti e lenitivi: conosciamola meglio.

Proprietà dell'ortica

Se guardiamo alla composizione chimica dell'ortica, dobbiamo distinguere le proprietà delle foglie e quelle delle radici.

Le foglie di ortica sono ricche di sali minerali, in particolare magnesio, ferro, calcio e potassio, contengono clorofilla, flavonoidi e vitamine, mentre non mancano carotenoidi e nitrati. Decisamente ipocaloriche (appena 42 kcal per 100 grammi) le foglia di ortica sono composte principalmente da acqua (82,6 grammi) e mancano quasi totalmente di grassi e zuccheri.

Le radici di ortica hanno diversi principi attivi e contengono principalmente fitosteroli, lectine, polisaccaridi, acido ossalico e acido linoleico.

Benefici dell'ortica

Considerata da sempre un'erba officinale dalle innumerevoli virtù terapeutiche, l'ortica è un vero e proprio concentrato di benefici. In particolare:

  • Aiuta la digestione: l'ortica è in grado di aiutare l'assorbimento degli alimenti e la naturale azione digestiva perché contiene un ormone prodotto dal nostro stomaco, chiamata cretina, in grado di stimolare la secrezione dei succhi pancreatici;
  • ricca di sali minerali, l'ortica ha un effetto ricostituente e tonificante, utile in periodi di particolare stress o stanchezza;
  • depurativa e diuretica, l'ortica svolge un'azione disintossicante e ci aiuta a eliminare tossine e liquidi in eccesso;
  • ha un effetto vasocostrittore ed emostatico: è utile in caso di emorragie nasali ed è consigliata in caso di ciclo mestruale abbondante e doloroso;
  • svolge un'azione antiflogistica e astringente, consigliata quindi in caso di diarrea, colite o dissenteria;
  • la clorofilla dona all'ortica spiccate proprietà antianemiche, utile per combattere forme di anemia causate da mancanza di ferro o da perdite di sangue;
  • per uso esterno, l'ortica ha un effetto emolliente, viene quindi usata per contrastare eczemi, eruzioni cutanee o forme di acne;
  • l'ortica ci aiuta a controllare il livello di colesterolo nel sangue ed è utile per trattare l'ipertensione grazie al suo effetto vasodilatatore.

Usi in cucina

Come usare l'ortica in cucina? Una volta pulite e leggermente sbollentate, grazie al loro sapore leggermente amarognolo che ricorda in parte quello della più comune rucola, le foglie di ortica sono perfette per arricchire frittate, torte salate, minestroni o deliziosi risotti.

In alternativa e nell'utilizzo più comune, l'ortica viene usata per decotti e tisane: vi basterà lasciare in infusione le foglie per 10 minuti in acqua bollente e potrete combattere naturalmente tosse, raffreddore e malanni di stagione.