16 Maggio 2023 15:00

Miele: proprietà, benefici, usi in cucina

Antibatterico, antinfiammatorio, nutriente ed energetico: il miele è un vero e proprio miracolo della natura. Vediamone nel dettaglio proprietà, benefici e usi.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Cookist
A cura di Rossella Croce
1557
Immagine

Il miele è un prodotto naturale frutto dell'instancabile lavoro delle api, in particolare della specie Apis Mellifera che raccolgono e lavorano il nettare dei fiori. Alimento portentoso, conosciuto e apprezzato già al tempo dei faraoni e legato nel nostro immaginario al simpatico orsetto Winnie Pooh, il miele è stato definito dal filosofo Pitagora un vero "elisir di lunga vita": è un antibatterico e antinfiammatorio naturale, energizzante e lenitivo, protegge la pelle e svolge un'azione antiossidante, solo per citare alcuni dei numerosi effetti benefici che porta con se questo nettare degli dei. Millefiori, di castagno, di acacia e perfino di agrumi: le api ci regalano tantissime varietà di miele, ciascuno con caratteristiche organolettiche proprie, diverse per origine del nettare e per colore.

Vuoi saperne di più? Non resta che conoscere meglio questo ingrediente: dopo, siamo certi che non ne farai più a meno.

Proprietà del miele

Abbiamo detto più volte che il miele è uno degli alimenti più nutrienti e portentosi che abbiamo la fortuna di trovare in natura e conoscendone il profilo nutrizionale e le proprietà benefiche è facile capire quanto sia vero. Considerate le differenze che intercorrono tra le diverse varietà di miele, possiamo dire che questo alimento è composto principalmente da acqua, carboidrati e zuccheri, in particolare glucosio e fruttosio. Ottima fonte di sali minerali  tra cui spiccano sodio, magnesio ferro e potassio, il miele garantisce anche un ottimo apporto vitaminico, nel dettaglio vitamina C e vitamina B. Non trascurabile la quantità di sostanze antiossidanti come carotenoidi, flavonoidi e antociani e neppure quella della componente calorica: 100 grammi di miele contengono infatti circa 300 kcal. Alcune varietà di miele contengono notevoli quantità di perossido di idrogeno, meglio conosciuto come acqua ossigenata, la stessa che utilizziamo per disinfettare le piccole ferite.

Immagine

Benefici del miele

Più che un ingrediente da riporre in dispensa, un vero e proprio concentrato di benessere e salute da avere sempre a disposizione: le qualità e le proprietà benefiche del miele sono così tante da garantirgli senza sforzo un posto nella lista dei super food. Consumare questo nettare degli dei non è vantaggioso solo per il palato ma per l'intero organismo. In particolare:

  • Utile in caso di tosse e raffreddore: da sempre considerato un rimedio naturale a tosse, raffreddore e sintomi influenzali, il miele ha un effetto lenitivo e sedativo, in particolare le varietà più "balsamiche" come quello di tiglio ed eucalipto. Ottimo la sera, appena un cucchiaino, prima di andare a dormire.
  • Antibiotico e antinfiammatorio: il miele stimola la rigenerazione dei tessuti e stimola l'attività del sistema immunitario. Grazie alle numerose sostanze antimicrobiche, il miele è in grado di ridurre le infezioni e limitare la proliferazione batterica.
  • Antiossidante: ricco di flavonoidi e polifenoli, il miele è un potente antiossidante, contrasta i radicali liberi e l'invecchiamento cellulare.
  • Energizzante: immancabile nell'alimentazione di chi ama praticare sport, il miele è un potentissimo energizzante naturale grazie alla presenza di glucosio e fruttosio che permettono un rapido assorbimento e una immediata disponibilità energetica.
  • Calmante e antistress: energizzante ma anche calmante, il miele è particolarmente utile nei periodi di stress, stanchezza e difficoltà ad addormentarsi.
  • Amico della pelle e dell'intestino: le proprietà lenitive del miele agiscono positivamente anche sulla pelle e sulle pareti dell'intestino

Per poter godere pienamente di tutti i benefici del miele, è consigliabile scegliere una qualità poco lavorata, meglio se crudo, non pastorizzato.

Immagine

Usi in cucina

Perfetto non solo per dolcificare un tè o una tisana o per preparare un energetico "latte oro" il miele è un alimento molto più versatile di quello che pensiamo, tanto da poter essere utilizzato anche in ricette più o meno elaborate, dolci e salate. Grazie al suo levato potere dolcificante, il miele si presta bene alla preparazione di dessert goduriosi, da una classica pignolata, dolce tipico del periodo di Carnevale a un delicato plumcake con miele e latte, ideale per una merenda nutriente e alternativa. Ottimo anche per impreziosire una versione alternativa della tanto amata cheesecake o per una torta, semplice e profumata. Pietanze salate? Provare per credere, il miele funziona anche lì: i più temerari potranno apprezzare un piatto di spaghetti al miele, chi segue la religione dell'agrodolce e non può fare a meno di sperimentare equilibri ben riusciti, amerà la nostra ricetta del brie al forno.

Immagine
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
1557
api url views