ricetta

Medaglioni di formaggio fritto: la ricetta dell’antipasto goloso e filante

Preparazione: 20 minuti + riposo
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Genny Gallo
2
Immagine
ingredienti
formaggio tipo provola
450 gr
Uova
2
Latte
4 cucchiai
Farina
4 cucchiai
Pangrattato
q.b.
Olio di semi di arachide
q.b.
Sale
q.b.

I medaglioni di formaggio fritto sono un antipasto goloso e assolutamente irresistibile. Semplice e ultra rapida, la ricetta prevede che il formaggio a pasta filata venga tagliato a fette, passato in una doppia panatura di farina, uova e pangrattato – un trucchetto per ottenere una copertura omogenea e impeccabile – e infine fritto in olio bollente. Il risultato è una delizia croccante all'esterno e morbida e filante al cuore: una validissima alternativa a carne e pesce, perfetta per conquistare grandi e piccini. Se servita in porzioni più abbondanti e accompagnata da un contorno di verdure o un'insalata, può rappresentare anche un secondo piatto sfizioso e veloce, ideale quando si ha poco tempo da dedicare ai fornelli ma non si vuole rinunciare a qualcosa di molto appagante. Scoprite come realizzare i medaglioni di formaggio fritto seguendo passo passo tutti i nostri consigli.

Come preparare i medaglioni di formaggio fritto

Tagliate il formaggio a fette e ricavate dei medaglioni spessi circa 1 cm 1.

Passate i medaglioni di formaggio nella farina, premendo bene per farla aderire 2.

Rompete le uova in un piatto fondo e sbattetele con il latte e un pizzico di sale 3.

Passate le fette di formaggio nelle uova, facendo in modo che siano ben ricoperte 4.

Scolate le fette e poi panatele nel pangrattato, quindi ripetete l'operazione una seconda volta 5.

Una volta panati, mettete i dischetti su un piatto 6, copriteli con un foglio di pellicola trasparente e trasferiteli in freezer per almeno 40 minuti.

Trascorso questo tempo, levate i medaglioni dal freezer e friggeteli in olio di semi bollente 7. Quando la crosticina sarà dorata e il formaggio leggermente morbido, scolateli e fateli asciugare su carta assorbente da cucina.

Trasferite i medaglioni nei piatti individuali, salateli leggermente e servite ben caldi con un'insalatina a parte 8.

Consigli

Potete utilizzare un formaggio tipo provola oppure un altro a piacere sempre a pasta filata: l'importante è che sia compatto e ben asciutto. Per un risultato finale davvero impeccabile, ricordatevi di passare i medaglioni di formaggio prima nelle uova e poi nel pangrattato per due volte: questo trucchetto vi consentirà di sigillarli, evitando spiacevoli fuoriuscite in cottura, e di ottenere una croccantezza omogenea e molto consistente.

Per avere questi medaglioni di formaggio sempre pronti e perfetti, metteteli in freezer prima di cuocerli, per almeno 40 minuti; in alternativa potete trasferirli in frigorifero per almeno 2 ore. In questo modo la panatura si compatterà perfettamente, proteggendo il formaggio ed evitando che il liquido fuoriesca in fase di frittura.

Per ottenere una cottura perfetta, è preferibile scegliere un olio di semi di arachide: inodore e con un punto di fumo che supera i 200 °C, è tra quegli oli che alterano meno il gusto dei cibi. La temperatura ottimale è tra i 160-180 °C ed è consigliabile friggere in una padella capiente o in un wok pochi pezzi per volta. Ultimata la cottura, sgocciolate bene i medaglioni dall'olio e lasciateli asciugare su carta assorbente da cucina, senza coprirli, per evitare la formazione di umidità.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la mozzarella in carrozza e le frittelle di pecorino e patate.

Conservazione

Si consiglia di consumare i medaglioni di formaggio fritto caldi e appena fatti. Potete anche congelarli da crudi, così da averli sempre a disposizione quando vorrete.

2
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2