Massimo Bottura vince il Webby Awards nella categoria "chef" grazie a Kitchen Quarantine, la serie di video pubblicati su Instagram dopo l'inizio del lockdown, che ha ottenuto milioni di visualizzazioni. Il Webby Award è andato a Bottura perché "ha dato ai suoi followers lezioni libere e informali su come crea piatti ispirati usando ingredienti casalinghi", il tutto con gioia, creando emozioni positive nel quale ha coinvolto tutta la sua famiglia. Kitchen Quarantine ha avuto così tanto successo che è diventato un vero e proprio corso e il New Yorker ha trasmesso sui propri canali le dirette dello chef modenese.

L'organizzazione ha premiato questo format anche perché "è riuscito a collegarci tra noi mentre eravamo in casa in un periodo drammatico" e perché Bottura ha dimostrato quanto crede nel potere di internet come strumento per aiutare le persone a trovare gioia e sviluppare le proprie abilità.

Il format è stato ideato dalla figlia maggiore di Massimo Bottura e Lara Gilmore, Alexa, che ha studiato comunicazione in America prima di cominciare a lavorare con la Maserati. Proprio a lei è andata la dedica del papà chef: "Sono onorato di ricevere il premio come chef dell'anno per i Webby Awards insieme alla mia dolce Alexa Bottura e il nostro iPhone".

Il cuoco modenese continuerà a cucinare solo nella propria cucina fino al 2 giugno, la data che ha indicato per la riapertura a Quotidiano.net. Lo chef tre Stelle Michelin non critica la riapertura e anzi, fa i complimenti al presidente della regione perché "prima o poi questa decisione andava presa" ma pensa che per il suo ristorante ci voglia un po' più di tempo, come per tutti gli altri tristellati in Italia: nessuno di loro ha aperto il 18 maggio.

Cosa sono i Webby Awards

I Webby Awards sono una sorta di Oscar del web. Si tratta di un premio internazionale presentato annualmente dall'International Academy of Digital Arts and Sciences fin dal 2005. Ci sono premi per ogni categoria e sono stati premiati alcuni dei nomi più illustri dell'arte e della politica internazionale: Al Gore, Barack Obama, Jimmy Fallon, Prince e David Bowie, a cui è legato proprio il nostro Paese. A premiarlo fu infatti Giuseppe La Spada, un artista digitale palermitano tra i più quotati della sua generazione. La Spada è stato il primo italiano a salire sul palco dei Webby Awards. Bottura invece è stato premiato da Patton Oswalt, un celebre comico americano.