ingredienti
  • Prugne 500 gr
  • Zucchero 120 gr • 21 kcal
  • Succo di limone 1 cucchiaio • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La marmellata di prugne è una confettura molto gustosa e densa che si prepara in estate con le prugne fresche. Preparatene in abbondanza per farcire una golosa crostata di prugne durante l'inverno o per spalmarla sulle fette biscottate. Il sapore di questa conserva alle prugne è leggermente aspro. La ricetta prevede l'utilizzo di tre ingredienti: prugne, zucchero e succo di limone.

Ecco quali sono i passaggi da seguire per preparare la confettura di prugne.

Come preparare la marmellata di prugne

Lavate bene le prugne sotto l’acqua corrente e asciugatele (1). Tagliate le prugne a metà (2) e privatele del nocciolo (3).

Tagliate le prugne prima a spicchi e poi a dadini (4), mettetele in una pentola capiente (5) e copritele con lo zucchero e il succo di limone (6).

Mescolate per bene le prugne e lo zucchero e accendete il fuoco (7). Dopo circa un’ora e mezza di cottura schiacciate le prugne non sfaldate con i rebbi di una forchetta (8). Lasciate cuocere ancora per un’ora a fuoco molto basso (9).

Conservazione

Per conservare più a lungo la marmellata di prugne procedete con la sterilizzazione dei vostri barattoli e annessi coperchi. Versate la marmellata nei vasetti, precedentemente sterilizzati, ancora calda. Chiudete il barattolo e mettetelo a testa in giù. Lasciate a riposare per una notte in questa posizione in modo che si crei il sottovuoto. Attenzione però, se non si è creato il sottovuoto dovete ripetere l’operazione dall’inizio. Quindi sterilizzate nuovamente i barattoli, seguendo le linee guida del ministero, e poi versate la marmellata nel barattolo e lasciate riposare i vasetti a testa in giù per circa 12 ore.

Varianti

Potete creare una gustosa variante della marmellata di prugne aggiungendo agli ingredienti le mele. La mela contiene naturalmente la pectina e funzionerà come un addensante naturale.