ingredienti
  • Amarene mature 1 Kg • 150 kcal
  • Alcol puro 90° 600 ml
  • Acqua 500 ml • 0 kcal
  • Zucchero 300 gr • 15 kcal
  • Cannella 2 stecche
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il liquore di amarene è un liquore fatto in casa delizioso e profumato, ideale da servire come digestivo a fine pasto o da utilizzare per la preparazione dei vostri dolci. Le amarene sono un frutto simile alle ciliegie, ma sono più piccole e più aspre. Per la preparazione di questo liquore potete utilizzare le marasche o le visciole, due varietà di amarene: le prime dal sapore più acidulo e le seconde più dolci. Per realizzarlo vi basterà lasciare in infusione le amarene e la cannella nell'alcol puro a 90° per circa un mese; poi dovrete filtrare l'alcol, raccogliendo bene il succo delle amarene, e aggiungere lo sciroppo di acqua e zucchero. Bisognerà infine attendere una decina di giorni per gustarlo. Il risultato finale sarà un liquore dal colore rosso, dolce al punto giusto e leggermente asprigno, dalla consistenza densa e aromatica. Ecco come prepararlo.

Come preparare il liquore di amarene

Lavate le amarene, eliminate il picciolo e schiacciatele leggermente. Mettetele in un contenitore di vetro con chiusura ermetica, aggiungete l'alcol a 90° e la cannella, chiudete bene e lasciate macerare per 30 giorni in luogo fresco e asciutto, al riparo dal sole: scuotete il contenitore di tanto in tanto (1). Trascorso il tempo di riposo, filtrate il tutto fino a ottenere un composto limpido e versatelo nelle bottiglie. Sciogliete la zucchero in un pentolino con l'acqua (2), mescolando di continuo e fino a quando lo sciroppo non sarà trasparente. Una volta pronto, lasciatelo raffreddare. Versate lo sciroppo nelle bottiglie di liquore all'amarena, mescolate e lasciate riposare per almeno 10 giorni. Il vostro liquore alle amarene è pronto per essere servito (3).

Consigli

Prima di maneggiare le amarene, utilizzate i guanti, perché macchiano molto.

Se volete aumentare o diminuire il grado alcolico del vostro liquore di amarene, potete diminuire la quantità di acqua oppure aumentarla. Inoltre potete aggiungere, insieme alla cannella, anche 1-2 stelline di anice stellato.

Provate anche lo sciroppo di amarene, ottimo per realizzare deliziose e dissetanti bevande estive, oppure preparate le amarene sciroppate, una squisita conserva fatta in casa ideale per guarnire dolci e gelati.

Varianti

Una variante del liquore alle amarene è il ratafià, liquore a base di amarene e vino rosso che si prepara soprattutto in Abruzzo e Molise. Per realizzarlo, utilizzate 500 grammi di amarene senza nocciolo e mettetele in un contenitore di vetro con chiusura ermetica con 1 litro di vino rosso, 500 gr di zucchero, 300 millilitri di alcol puro 90° e una stecca di cannella. Chiudete e lasciate fermentare per un mese, rimescolando gli ingredienti ogni 15 giorni. Filtrate il tutto e versatelo nelle bottiglie.

Conservazione

Il liquore di amarene può essere conservato fino a 1 anno in luogo fresco oppure in frigorifero: è ancora più buono se servito freddo.