5 Dicembre 2020 13:00

Le spezie che fanno bene ai piatti e al fisico: 5 prodotti da tenere sempre in dispensa

Se il vostro uso delle spezie si limita al sale, allora è tempo di arricchire la dispensa e lasciare spazio alla creatività. Le spezie, infatti, oltre a insaporire i piatti e aiutare a ridurre l'uso del sale, sono incredibilmente benefiche. Ecco 5 spezie di cui non potete fare a meno per dei piatti ricchi e un'alimentazione sana.

A cura di Redazione Cucina
90
Immagine

Comunemente usate per insaporire qualsiasi tipo di piatto e bevanda, le spezie vantano effetti benefici sulla nostra salute di cui non tutti sono a conoscenza, come proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, funzioni antibatteriche e disinfettanti, o la capacità di bilanciare i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, se usate bene, aiutano a ridurre il sale in cucina, aiutandoci così a stare ancora più in salute. Ecco quindi 5 spezie da tenere presente non solo per realizzare ricette gustose e profumate, ma anche per fare il pieno di benefici.

1. Cumino

Immagine

Utilissimo ai fini della digestione, il cumino stimola il fegato a produrre quantità maggiori di bile e aiuta così il corpo ad assorbire più sostanze nutritive. Si tratta di una spezia molto aromatica, ottima se usata per insaporire le vostre verdure al forno. In alternativa, potete cimentarvi in ricette indiane come il riso jeera (che in hindi vuol dire cumino), un piatto a base di riso basmati, ghi, semi di cumino e coriandolo.

2. Cannella

Immagine

Questa è senz’altro una delle spezie più conosciute e usate, capace di valorizzare tanto preparazioni dolci come i biscotti, quanto piatti salati come lo stufato, senza tralasciare le bevande. Oltre ad avere qualità antinfiammatorie, la cannella ha effetti benefici sui livelli di zucchero nel sangue, proprietà che la rende particolarmente indicata per ricette dolci. Deliziosa anche nel latte caldo, la sua versatilità vi permetterà di incorporarla facilmente nella vostra dieta.

3. Pepe nero

Immagine

Troppo spesso sottovalutato, il pepe nero potrebbe in realtà essere definito un superfood. Grazie alla presenza di piperina, un principio attivo contenente olii volatili, il pepe nero ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie ed è in grado di facilitare anche la digestione. Non è però indicato per chi soffre di emorroidi. Consigliatissimo l’abbinamento con pasti a base di formaggio.

4. Zenzero

Immagine

Abbinabile a qualsiasi tipo di alimento, lo zenzero può essere di grande aiuto a chi soffre di nausea, sia essa dovuta a cinetosi o ad altro: basterà aggiungere mezzo cucchiaino di zenzero a una tazza di acqua calda, mescolare e gustarvi il vostro tè benefico. In generale, lo zenzero è una spezia ricca di benefici: ha effetti antiossidanti, antibiotici e digestivi. Da provare anche per dare un tocco salutare e profumato a piatti a base di curry o patate saltate in padella.

5. Curcuma

Immagine

La curcuma contiene curcumina, una componente dal forte potere antiossidante. Stando ad alcuni studi, inoltre, questa spezia sembra essere d’aiuto in caso di artrite ed efficace nella prevenzione di cancro, infarto e cardiopatie. Per una bevanda benefica dalle proprietà antiossidanti, oltre a latte oro e miele oro, potete provare questa preparazione: scaldate 250 ml di latte di mandorle, aggiungete 1 cucchiaino di curcuma, ½ cucchiaino di zenzero fresco grattugiato, 2 cucchiaini di olio di cocco, e mescolate finché non sarà schiumoso.

90
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
90