Durante i mesi freddi ci aiuta a prevenire e combattere malanni di stagione, raffreddori e fastidiosi mal di gola, è un antibatterico e antinfiammatorio naturale e possiamo farlo in casa in poche e semplici mosse: parliamo del miele d'oro, un'antica ricetta della medicina ayurvetica, potente rimedio naturale. Come assumerlo e come farlo in casa? E, soprattutto, perché fa cosi bene al nostro organismo? Vediamolo insieme.

Cos'è il miele d'oro

Antichissimo rimedio naturale della medicina ayurvetica, efficace contro i sintomi da raffreddamento stagionale, tosse, mal di gola o dolori ossei: il miele d'oro è un "semplice" ma miracoloso composto a base di miele e curcuma in polvere. Sempre più conosciuta anche nelle nostre ricette e sempre più facile da trovare sui banchi dei supermercati, la curcuma è una spezia conosciuta fin dai tempi degli Assiri per le sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, ottima per rinforzare le difese immunitarie e disintossicare l'organismo. Il miele d'oro è quindi un rimedio naturale a tutti gli effetti, un composto utile nei mesi più freddi quando le difese immunitarie sono più basse e con i primi freddi rischiamo influenze, febbre e raffreddori.

Perché il miele d'oro fa bene e a cosa fa bene

Perché il miele d'oro fa così bene alla nostra salute? Semplice: perché è il mix di due alimenti incredibilmente benefici:

  • Il miele, si sa, è un decongestionante naturale delle vie respiratorie, aiuta la resistenza muscolare e ha un'azione disintossicante e protettiva dell'apparato digerente e del fegato;
  • la curcuma è una pianta appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, tra le radici più conosciute e apprezzate dentro e fuori la cucina. È un antiossidante naturale e deve il suo potere alla curcumina, principio attivo dalle proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Migliora la digestione e l'attività della flora intestinale ma va assunta in piccole quantità, non più di 5 grammi al giorno, perché il nostro corpo la assorbe molto lentamente.

Ora capite perché avere in casa del miele d'oro è un'ottima idea? Vi stupirà sapere che prepararlo in casa è davvero facile.

Come si prepara

Preparare il miele d'oro in casa è semplicissimo, tutto quello di cui avete bisogno è del miele (100 grammi) e un cucchiaio di curcuma. In un semplice barattolo di vetro precedentemente sterilizzato versate il miele, unite la curcuma e mescolate per 2 minuti, fino a quando la curcuma non si sarà completamente amalgamata. Chiudete quindi il barattolo e conservatelo in luogo asciutto e lontano da fonti di calore; per la scadenza potete far riferimento alla data riportata sulla confezione del miele. Potete insaporire il vostro miele d'oro fatto in casa con mezzo cucchiaino di cannella in polvere oppure aggiungere qualche grano di pepe, in grado di aumentare l'azione della curcumina, principio attivo della curcuma.

Come usarlo

Durante la stagione fredda, è facile incombere in raffreddori, tosse e mal di gola ed è proprio in questi casi che il miele d'oro può venirci in soccorso. Ai primi sintomi d'influenza o raffreddamento, è importante assumere il miele d'oro per tre giorni in modo continuativo, facendolo sciogliere in una bevanda calda oppure direttamente in bocca. Ecco come:

  • giorno 1: mezzo cucchiaino di miele d'oro ogni ora dalla mattina;
  • giorno 2: mezzo cucchiaino di miele d'oro ogni due ore a partire dal mattino;
  • giorno 3: mezzo cucchiaino di miele d'oro tre volte al giorno;

Trascorsi i primi tre giorni, noterete già dei miglioramenti. Se volete invece utilizzarlo in forma preventiva, potete assumere il miele d'oro per una settimana, un cucchiaino tre volte al giorno.