Migliori centrifughe: classifica e quale scegliere per un’alimentazione sana

Seguire un'alimentazione sana è più semplice se si possiede una centrifuga. Con questo elettrodomestico è possibile realizzare centrifugati freschi preparati con verdura e frutta di stagione, ricchi di vitamine e sali minerali. Scopriamo insieme quali sono le migliori centrifughe per frutta e verdura disponibili su Amazon, come sceglierle e quali ricette si possono preparare utilizzandone una.

A cura di Quale Compro Team
27
Immagine

La centrifuga è un elettrodomestico utile per preparare in casa centrifugati di frutta e verdura, succhi completamente naturali, freschi, sani e gustosi. Si tratta di un apparecchio che, se utilizzato con costanza, aiuta ad assumere con maggiore semplicità i sali minerali, le vitamine, le proteine e le sostanze benefiche contenute all'interno dei vegetali e a seguire un'alimentazione sana, indispensabile per garantire benessere a tutta la famiglia. Preparare un centrifugato, infatti, è un ottimo modo per invogliare non solo gli adulti, ma anche i bambini e gli anziani ad assumere la giusta quantità di frutta e verdura. Inoltre i succhi completamente naturali limitano o sostituiscono il consumo di bevande gassate e zuccherate.

Il funzionamento della centrifuga è molto semplice: una volta inserita la frutta e la verdura in pezzi, il meccanismo presente all'interno dell'elettrodomestico la centrifuga per poi separare il succo dalla polpa attraverso un apposito filtro. All'interno dell'apparecchio è presente un motore che, nonostante le dimensioni compatte, riesce a ruotare a velocità elevata, separando gli scarti della frutta e della verdura dal succo ricco di tutte le sostanze nutritive.

In commercio  sono disponibili diversi modelli, anche non troppo costosi, che si differenziano anche per le dimensioni e la capacità del serbatoio. Scopriamo insieme quali sono le migliori centrifughe realizzate da brand come Clatronic, Moulinex, Ariete, Philips e Bosh, come sceglierle e quali sono le ricette più gustose da realizzare in poco tempo e senza sforzo. Prima però scopriamo nel dettaglio quali sono le differenze tra una centrifuga e un estrattore.

Centrifuga o estrattore? Le differenze

La centrifuga e l'estrattore sono due elettrodomestici che, sebbene abbiano lo stesso scopo (quello di aiutare ad assumere più semplicemente frutta e verdura) differiscono per il funzionamento. La centrifuga sminuzza la verdura e la frutta con le lame e, successivamente, la forza centrifuga separa la polpa dal succo. L'estrattore, invece, lavora ad una velocità inferiore e sfrutta la forza della pressione per estrarre il succo dalla frutta. Ma le differenze tra i due elettrodomestici non finiscono qui.

La centrifuga, al contrario di un estrattore, non richiede molta manutenzione ed ha un costo più contenuto. Inoltre, la frutta e la verdura da centrifugare possono essere inserite all'interno dell'elettrodomestico anche non perfettamente lavate, con la buccia e non tagliate in piccoli pezzi, operazioni da compiere necessariamente quando si utilizza un estrattore.

Anche per quanto riguarda i succhi ottenuti con i due elettrodomestici c'è differenza: quelli preparati con l'estrattore possono essere conservati in frigorifero anche per 2 giorni, mentre è preferibile consumare i centrifugati al momento.

Chi cerca un elettrodomestico pratico, facile da utilizzare, che non richiede molta manutenzione e semplice da pulire dovrebbe optare per una centrifuga. C'è però da dire che i succhi ottenuti con un estrattore riescono a mantenere una quantità superiore di nutrienti perché il motore lavora ad una velocità molto più bassa rispetto a quello della centrifuga.

Classifica delle 10 migliori centrifughe per frutta e verdura

Di seguito troverete la classifica delle migliori centrifughe per frutta e verdura disponibili anche su Amazon, selezionate in base alle dimensioni, alla capacità del serbatoio, al rapporto qualità/prezzo e alle recensioni degli utenti che ne hanno acquistato online.

1. Clatronic 263612 AE 3532

Immagine

Clatronic propone la sua centrifuga professionale automatica caratterizzata da un ottimo rapporto qualità/prezzo. La struttura di questo elettrodomestico è in acciaio inox e, grazie al peso di 4 kg, risulta anche molto stabile, tanto da restare ben salda sul piano da lavoro nonostante la velocità del motore. Presenta un bocchettone abbastanza ampio (75 mm di diametro), tale da permettere anche ai bambini di inserire all'interno la frutta e la verdura senza tagliarla a pezzi con il coltello. Inoltre, dispone di un comodo sistema anti-goccia utile per evitare che il succo sporchi la cucina.

Pro: è una centrifuga professionale in grado di realizzare degli ottimi centrifugati con un prezzo davvero conveniente.

Contro: alcune componenti della struttura risultano meno resistente e solide di altre.

15%

2. Moulinex JU2000

Immagine

La centrifuga Moulinex JU2000 è un ottima per l'utilizzo quotidiano perché permette di preparare centrifugati  in poco tempo e senza sforzo ogni volta che si vuole. È un elettrodomestico compatto e poco ingombrante anche perché ha il serbatoio della polpa integrato. La centrifuga ha una capacità di 1 L ed è quindi perfetta per preparare succhi per tutta la famiglia. È sicuramente un modello funzionale e pratico, anche perché può essere lavato comodamente in lavastoviglie e dispone di un comodo vano porta-cavo.

Pro: le sue dimensioni ridotte fanno si che la centrifuga possa essere riposta quando non serve senza occupare spazio.

Contro: alcuni utenti hanno notato che lo scarto è piuttosto umido, quindi, c'è un po' di spreco.

3. Philips HR1855/70

Immagine

La centrifuga automatica  Viva Collection di Philips è un modello che offre diverse funzioni. Permette di preparare centrifugati in modo pratico e veloce grazia al diametro dell'imboccatura di 75 mm, dove è possibile inserire la frutta e le verdura senza doverla tagliare. Inoltre ha una capacità di ben 2 litri, perfetta per preparare in una sola volta succhi per tutta la famiglia. Anche la pulizia è molto semplice grazie alle funzioni "Pre-clean" e "Quick Clean" che eliminano prima tutti i residui più grandi dal setaccio per poi terminare l'intera pulizia in un minuto.

Pro: gli utenti hanno particolarmente apprezzato la facilità e la rapidità con cui si pulisce questa centrifuga.

Contro: gli utenti avrebbe gradito ricevere delle istruzioni più minuziose insieme al prodotto, ma è possibile trovarle comodamente su internet.

4. Ariete 173

Immagine

La centrifuga Centrika di Ariete è un altro modello economico ideale per l'uso domestico, realizzato interamente in plastica con rifiniture e maniglia per l'apertura in metallo. Il camino-mela, l'imboccatura dove si inserisce la frutta, ha un diametro di 75 mm, mentre il contenitore dove viene raccolto il centrifugato ha una capacità di 750 ml. Dispone di un comodo raccogli polpa, e di beccuccio dosatore con salva-goccia, utile per proteggere le superfici della cucina da eventuali macchie.

Pro: le dimensioni ridotte dell'elettrodomestico consentono di sistemarla anche nelle cucine più piccole senza che sia di ingombro.

Contro: alcuni utenti avrebbero gradito ricevere anche una caraffa dove conservare il succo per poi servirlo ma è possibile acquistarlo comodamente su Amazon.

31%
Centrika Metal 700 W 2 L
58,98 €
85,00 €
Vedi su Amazon
73,80 € Spedizione Gratuita
Vedi su eBay

5. Braun MultiQuick 5

Immagine

La centrifuga Braun Multiquick 5 è la migliore soluzione per chi cerca un elettrodomestico funzionale, resistente e di design. La struttura, infatti, è realizzata in plastica robusta nera con rifiniture in acciaio inox, esteticamente molto accattivante. Dispone di comodi piedini antiscivolo per evitare che l'elettrodomestico cada o che si muova eccessivamente durante il funzionamento e di un sistema avvolgi cavo per non lasciare fili sparsi. È tra le centrifughe più veloci disponibili in commercio: riesce a preparar ben 2 L di succo in soli 15 secondi.

Pro: è un modello facile da pulire e da asciugare. Inoltre, il motore è estremamente silenzioso, quindi, può essere utilizzato in qualsiasi momento della giornata.

Contro: il prezzo è più alto rispetto ad altri prodotti ma anche gli utenti lo hanno giustificati per le alte prestazioni.

6. Bosch MES4000

Immagine

La centrifuga Bosch MES4000 è in grado di sminuzzare qualsiasi tipo di frutta e verdura in poco tempo e con risultati impeccabili. Questo elettrodomestico presenta un tubo di carico formato XXL, con un diametro di ben 84 mm, ed un beccuccio di uscita anti-goccia "Drip-Stop", indispensabile per evitare che il succo macchi le superfici. La struttura è realizzata in plastica robusta, mentre le lame sono in ceramica, un materiale che le rende più performanti e più facili la pulire. Anche il micro-filtro in acciaio è molto semplice da pulire, perché basta eliminare i residui più grandi e poi sciacquarlo sotto l'acqua corrente.

Pro: gli utenti hanno apprezzato molto la facilità di utilizzo di questa centrifuga e le sue dimensioni ridotte.

Contro: chi ha acquistato questo piccolo elettrodomestico è molto soddisfatto delle sue prestazioni e non ha rilevato criticità.

7. Duronic JE10

Immagine

Duronic JE10 è una centrifuga molto performante, in grado di sminuzzare qualsiasi tipo di frutta e verdura grazie alla potenza e all'efficienza del motore da 1000 watt. Il tubo ha un diametro molto largo, ben 85 mm, perfetto per inserire la frutta e la verdura senza prima tagliarla. La struttura è realizzata quasi interamente in acciaio inox, materiale che la rende resistente e facile da pulire. Altro vantaggio di questo elettrodomestico è la capacità: il contenitore per la polpa è in grado di raccoglierne fino a 2,5 L mentre quello per il succo ha un volume di 1,1 L.

Pro: la struttura è realizzata in acciaio inox senza BPA, questo la rende sicura anche per la nostra salute.

Contro: gli utenti consigliano di non forzare troppo la centrifuga con verdure dal gambo legamentoso che potrebbero intasare le lame.

8. Severin ES 3566

Immagine

La centrifugaSeverin ES 3566  è solida e compatta: non a caso è stata progettata proprio per occupare il minor spazio possibile e per garantire la massima efficienza. Questo elettrodomestico può essere utilizzato molto spesso perché il motore raffreddato ad aria evita che si surriscaldi. L'efficienza di questa centrifuga, con un motore da 400 watt, è riscontrabile anche nel fatto che lascia la polpa asciutta senza sprechi.

Pro: questa centrifuga garantisce centrifugati ricchi di vitamine e riduce al minimo lo spreco.

Contro: la capacità è minore rispetto ad altri modelli ma è comunque sufficiente per un nucleo familiare non numeroso.

9. AICOOK GS-336

Immagine

AICOOK GS336 juicer è una centrifuga in grado di sminuzzare frutta e verdura di qualsiasi consistenza. Ha un motore molto potente, 600 watt, e permette di scegliere tra 2 livelli di velocità in base alla consistenza che si desidera. Lo scivolo di alimentazione è largo 3 pollici e consente il passaggio di tutti gli ingredienti senza intoppi, il filtro in acciaio blocca tutti i filamenti e il beccuccio è anti-goccia così da non sporcare il bancone da lavoro.

La struttura misura 29.4 x 20.2 x 31.2 cm ed è realizzata senza componenti tossiche o nocive per la salute.

Pro: la macchina è in grado di capire da sola se il coperchio è posizionato correttamente altrimenti non lascia azionare il motore.

Contro: alcuni utenti hanno notato che il succo presente alcuni residui di polpa che però non disturbano il gusto della bevanda.

10. Electrolux ESF2000

Immagine

La centrifuga Electrolux Perfect Juice SF2000 è dotata di doppio filtro per garantire la massima estrazione e zero sprechi di frutta e verdura. La caraffa per il succo ha una capienza di 0,8 l e, sebbene non sia tra le più grandi, è sufficiente per preparare centrifugati per tutta la famiglia. Nonostante la potenza del motore di 800 watt, i piedini antiscivolo e la struttura in acciaio riescono a garantire la giusta stabilità dalla centrifuga. Tutte le componenti della centrifuga possono essere lavate in lavastoviglie così da rendere la pulizia più veloce e meno faticosa.

Pro: il sistema con doppio filtro permette di estrarre una quantità maggiore di succo dalla frutta ed evitare sprechi.

Contro: manca un ricettario ma gli utenti hanno affermato che sarebbe stato superfluo considerato che su internet è possibile trovare infinite ricette.

Come utilizzare una centrifuga

La centrifuga è un elettrodomestico molto semplice da utilizzare. Il primo passaggio consiste nell'inserire la frutta o la verdura, preferibilmente tagliata a pezzi, all'interno del tubo allungato e spingerla verso l'interno. Dopo aver azionato l'elettrodomestico le lame sminuzzano gli ingredienti inseriti e li fanno passare attraverso un filtro utile per separare il succo dalla polpa. Tutto il succo ricavato andrà nel recipiente posto sotto al beccuccio. La centrifuga è un elettrodomestico che riduce al minimo gli sprechi perché la polpa avanzata potrà essere riutilizzata per per preparare altre ricette, come mousse e confetture fatte in casa.

Le ricette da fare con una centrifuga

I centrifugati ed i succhi di frutta e verdura sono delle bevande benefiche perché consentono di assumere una quantità di vitamine e minerali che non sarebbe facile assumere sotto un'altra forma. Infatti, in queste bevande è possibile aggiungere un'elevata quantità di vegetali crudi che garantisce il giusto apporto di sali minerali e proteine. Se state cercando delle idee per arricchire la vostra alimentazione, qui abbiamo raccolto alcune ricette di centrifughe con frutta e verdura.

  • Frullato di frutta: ideale spezzafame sopratutto in estate perché, oltre ad essere una merenda salutare, è anche dissetante. Può essere realizzato con la frutta di stagione che preferiamo: mela, banane, kiwi, anguria e ciliegie;
  • Centrifughe perdipeso: sono perfette per aiutarci a bruciare i grassi grazie all'azione di alcuni componenti come l'ananas, gli spinaci o i mirtilli. Queste bevande aiutano a ridurre la fame perché lasciano una senso di sazietà dopo averli bevuti;
  • Detox smoothies: chi vuole depurarsi senza rinunciare al gusto,  può provare a realizzare dei gustosi smoothies con verdura e frutta di stagione come quelli con pomodori, insalata e cetrioli insaporiti con basilico e menta oppure degli smoothies misti con frutta e verdura, ad esempio con arancia e carote o speziati con la cannella e lo zenzero;
  • Centrifugati tropicali: ideali per iniziare la giornata con la giusta dose di energia grazie alle proprietà rivitalizzanti del mango e di altri frutti tropicali come la maracuja, il kiwi e l'ananas;
  • Frullato di kiwi: perfetto da bere dopo una sessione di allenamento intenso per reintegrare tutti i sali minerali espulsi con la sudorazione. Infatti, si tratta, di un frullato ricco di vitamina C, fibre e sali minerali e potassio.

Come scegliere la migliore centrifuga

La centrifuga può rivelasi un vero alleato in cucina per preparare dei centrifugati e succhi di frutta ricchi di vitamine e nutrienti. Prima di acquistarne una bisogna valutarne bene le caratteristiche per essere sicuri di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Tra i fattori da tenere in considerazione ci sono le dimensioni, la potenza e la velocità del motore e la capacità. Vediamoli nel dettaglio.

Dimensioni e peso

Il primo aspetto da valutare sono le dimensioni perché incidono su diversi fattori. Prima di tutto l'ingombro in cucina: quanto spazio abbiamo a disposizione? Dobbiamo considerare l'altezza, la larghezza e la profondità e scegliere una centrifuga che stia sul bancone o sulla superficie che abbiamo scelto come piano di appoggio. Fortunatamente, ci sono tantissimi modelli dalle misure più disparate, ed è molto facile trovare anche centrifughe con una struttura compatta che non sono un ingombro eccessivo per le cucine più piccole. Se invece, vogliamo cacciare fuori la centrifuga solo all'occorrenza, un altro parametro da considerare è il peso. Meglio optare per un modello leggero e maneggevole, che non richieda troppo sforzo con il rischio che possa cascarci da mano.

Capacità

La capacità è la quantità, espressa in litri, che la centrifuga è in grado di estrarre dalla frutta e dalla verdura. In commercio esistono modelli da 0,5 l fino a 2,5 litri. Non esiste una scelta migliore di un'altra, piuttosto bisogna valutare le proprie esigenze personali come il numero dei componenti in famiglia per cui bisogna preparare i centrifugati o il tempo che abbiamo a disposizione. Un elettrodomestico con una capacità maggiore ci permetterà di fare in una sola volta le bevande per tutti, al contrario, una capienza minore ci costringerà a ripetere l'operazione più volte e, quindi, richiederà più tempo a disposizione.

Potenza e velocità

La potenza del motore è espressa in watt e ci dà un'indicazione su quelle che saranno le prestazioni del motore. In genere, le centrifughe hanno un range di 200 watt fino a 1200 watt, più è potente il motore, maggiore sarà la velocità a cui lavorerà così come la quantità di frutta e verdura che riuscirà a sminuzzare. Ovviamente, la potenza è anche collegata strettamente ai consumi: un motore da 200 watt consumerà meno di uno da 1000 watt.

Anche la velocità del motore è collegata alla sua potenza. I modelli di fascia alta hanno quasi sempre due opzioni di velocità tra cui scegliere: una più bassa per la frutta e la verdura morbida ed una più alta per la frutta e la verdura più dura. Ma quanti giri al minuto deve fare un motore? In genere, il numero varia tra i 6000  i 18000. Il ragionamento da fare è il seguente: maggiore è la velocità a cui lavora la centrifuga e minore saranno gli sprechi.

Materiali

La qualità dei materiali non è da sottovalutare, soprattutto perché questi entrano in contatto con il cibo che poi ingeriamo. Prima di tutto, quindi, valutiamo l'acquisto di prodotti che non contengano sostanze nocive o chimiche come il BPA. I materiali utilizzati per la struttura esterna sono l'acciaio, l'alluminio e la plastica dura.

Il filtro, sempre in acciaio inox, deve avere un reticolato molto stretto in modo da filtrare alla perfezione in succo ed evitare che possano passare filamenti o addirittura la polpa stessa.

Le lame possono essere in ceramica o in acciaio ma è importante che siano resistenti e che riescano a garantire la giusta velocità di movimento. Inoltre, la forza centrifuga a cui sono sottoposte genera un certo calore che, inevitabilmente, coinvolge anche gli alimenti, quindi, è bene che siano atossiche.

Praticità d'uso

Acquistare un centrifuga pratica e funzionale ridurrà il rischio di non usarla. Infatti, se scegliamo un elettrodomestico facile da usare saremo invogliati ad utilizzarlo. Ci sono alcuni elementi a cui possiamo far attenzione affinché ciò accada. Primo fra tutti è l'ampiezza del tubo dove inserire la frutta e la verdura: maggiore sarà il diametro e meno tempo perderemo a tagliare la frutta per inserirla. Inoltre, non dovendo usare coltelli o altri utensili pericolosi, potremmo far usare la centrifuga anche ai nostri figli. Generalmente, il diametro varia tra i 5 e i 10 cm. Altro elemento è il beccuccio anti-goccia che vita che di spargere il succo ovunque ma permette di versarlo direttamente nella caraffa dove lo conserveremo. Inoltre, eviteremo di danneggiare il piano di lavoro con macchie difficili da eliminare. Non indispensabile ma molto utile, è il coperchio trasparente per controllare cosa avviene durante la lavorazione della frutta e della verdura. Infine, per un maggior comfort e una maggiore sicurezza, è meglio scegliere un modello che abbia piedini antiscivolo così che la struttura resti ben salda al piano d'appoggio senza il rischio di cadere o ribaltarsi.

Rumorosità

Le centrifughe sono un elettrodomestico piuttosto rumoroso e fastidioso, alcuni modelli possono raggiungere persino i 70 decibel. Questa è un'informazione che in genere si trova sul libretto delle istruzioni così da poter scegliere. Questo elemento è molto importante se prevediamo di preparare i succhi e le centrifughe al mattino per la colazione perché saremmo sicuramente limitati per non dare fastidio a chi sta dormendo. Fortunatamente, i modelli più moderni, anche se sono provvisti di un motore molto potente, sono abbastanza silenziosi e possono essere usati in qualsiasi momento della giornata.

Manutenzione e pulizia

La centrifuga va lavata con molta cura dopo ogni utilizzo. Lasciarla sporca con i filamenti nel cestello o con la polpa nel contenitore dove viene raccolta può danneggiare seriamente l'elettrodomestico e influire negativamente sulla preparazione dei centrifugati futuri.

Dato che si tratta di un'operazione che deve essere svolta con una certa regolarità, meglio optare per una centrifuga che sia facile da smontare e poi da rimontare, così da non rubarci troppo tempo.

Se abbiamo una lavastoviglie, possiamo scegliere una centrifuga che possa essere lavata al suo interno così da eliminare il problema e ridurre i tempi di pulizia e lavaggio. A questo punto, non ci resterà che svuotare il contenitore dalla polpa e infilare tutto nella lavastoviglie.

Accessori

Quando valutiamo quale centrifuga comprare, diamo un'occhiata anche agli accessori in dotazione che l'azienda offre. Il numero degli accessori varia in base alla fascia di prezzo a cui appartiene l'elettrodomestico ma vale comunque la pena spendere un po' in più per avere degli strumenti che ci facilitano l'utilizzo della centrifuga. In quasi tutti i modelli abbiamo un bicchiere o una borraccia dosatrice, da 300 o 500 ml. Nei modelli di fascia media e alta possiamo trovare anche caraffe di vari capacità, in vetro o plastica, per conservare i succhi nel frigorifero, dotate di tappi salva-freschezza. Infine, anche se molto raro, può essere fornito anche un ricettario con le ricette da poter preparare con quella centrifuga.

Prezzo

Il prezzo di una centrifuga varia in base alla marca, alla potenza del motore e al numero di accessori che troviamo in dotazione offerti dalla stessa azienda. I modelli disponibili in commercio partono da un minimo di 30 euro fino ad un massimo di circa 200 euro. Come sempre, ricordiamo che un prezzo elevato non è sempre sinonimo di alta qualità così come un prezzo basso non sempre ci indica che quel prodotto è scadente: bisogna imparare a valutare tutti i fattori che compongono quel prezzo. Considerata la varietà che offre il mercato, è bene valutare le proprie esigenze e fare una scelta che le soddisfi.

Marca

La scelta della marca non riguarda solo la fase di acquisto ma soprattutto quella del post-vendita. Infatti, gli elettrodomestici sono destinati ad una vita medio-lunga nelle nostre case e non mancano mai dei malfunzionamenti o dei pezzi difettosi da dover sostituire. In generale, le aziende più grandi sono in grado di offrire un'assistenza al cliente in tutte le fasi e di garantire il giusto intervento in tempo. Tra le migliori marche di centrifughe abbiamo sicuramente Philips, Bosch, Clatronic, Ariete, Moulinex e Severin.

27
I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Cookist, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.

Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com

Immagine
quale compro

La tua guida per lo shopping

Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
27