ingredienti
  • Per la Sponge Cake
  • Burro 125 g • 380 kcal
  • Farina 00 260 g • 43 kcal
  • Zucchero semolato 275 g
  • Bacca di vaniglia 1 • 600 kcal
  • Uova 2 • 79 kcal
  • Lievito per dolci 2 cucchiaini
  • Latte intero 50 ml
  • Farina di cocco 40 g • 660 kcal
  • Per la copertura
  • Cioccolato fondente 200 g • 600 kcal
  • Panna da montare 80 g • 335 kcal
  • Farina di cocco q.b. • 660 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I lamington sono dei dolci monoporzione soffici e golosi tipici della tradizione dolciaria australiana.
Si tratta di vere e proprie mini torte glassate con cioccolato fondente e ricoperte da scaglie di cocco.
Sono ideali per la merenda dei più piccoli, ma anche da servire come dessert dopo pasto.

L’origine dei lamington

I lamington prendono il loro nome dall’omonimo governatore del Queensland, Lord Lamington. La leggenda narra che ad inventarli sia stato il cuoco del governatore che, visto l’arrivo improvviso di ospiti, approntò un dolce utilizzando del pan di Spagna avanzato tagliato in piccoli pezzi quadrati e ricoperto con cioccolato fuso e scaglie di cocco.
Possiamo dire che l’origine dei lamington deriva da una ricetta improvvisata.

Come preparare i lamington australiani

Preriscaldate il forno a 180° C.

Mettete nel mixer il burro e lo zucchero (1) e frullate.
Aggiungete i semi della bacca di vaniglia (2) e unite le uova (3) una alla volta frullando bene dopo ogni aggiunta.

Unite la farina di cocco (4) e la farina setacciata con il lievito (5). Aggiungete il latte e frullate per 10 minuti.
Imburrate e infarinate la teglia, versate il composto (6) e informate per circa 25 minuti o sino a doratura.

Una volta che la sponge cake sarà cotta, lasciate raffreddare completamente.
Mettete a fondere il cioccolato con la panna a bagnomaria. Mescolate continuamente per 2-3 minuti fin quando sarà sciolto e liscio. Tagliatela in cubi la base (7). Ricoprite ogni cubo con la glassa ottenuta (8) e fate rotolare i lamington nella farina di cocco (9).
Posizionateli su una griglia o su un piatto e lasciate riposare circa 10 minuti prima di mangiarli.

Consigli

Sarebbe l’ideale preparare la base del dolce con un giorno di anticipo in modo che al momento del taglio sia ben fredda e compatta, cosa che non avviene se è ancora calda o appena tolta dal forno.

Varianti

I lamingtons si prestano a diverse personalizzazioni sia a partire dall’impasto base, che dall’eventuale farcitura.

La base

Talvolta, è possibile trovarli realizzati con un impasto base di sponge cake, come nel nostro caso, oppure con una base di pan di Spagna.
L’aggiunta di farina di cocco all’impasto non è fondamentale, può essere infatti sostituita con 30 g di farina 00 e, ad esempio, della scorza di limone aggiunta come aroma oltre la vaniglia.

La farcitura

I lamington possono anche essere farciti al loro interno con marmellata o crema.
La marmellata più comune per la loro farcitura è quella di mirtilli, mentre tra le creme, risulta senza ombra di dubbio più utilizzata quella al cioccolato, non guasta però l’uso di crema al cocco o alla vaniglia.

La glassa

La glassa al cioccolato può essere resa più o meno dura in base alla percentuale di panna aggiunta al cioccolato fuso. La consistenza ideale, però, si ha con un rapporto di 6 parti di cioccolato e 4 di panna liquida.
Se al posto del cioccolato fondente si volesse usare del cioccolato bianco o al latte, consigliamo di utilizzare al massimo 125 g di panna ogni 250 g di cioccolato bianco.

Come conservare i lamington

I lamington possono essere conservati in un contenitore ermetico a temperatura ermetico sino ad un massimo di 3 giorni.
All’occorrenza la base di sponge cake può essere congelata, ma senza farcitura o glassa.