ricetta

Cassata siciliana: la ricetta del dolce tradizionale

Preparazione: 120 Min
Difficoltà: Difficile
Dosi per: 6 persone
A cura di Eleonora Tiso
17106
Immagine
ingredienti
pan di Spagna (da 18 cm di diametro)
1
Ricotta di pecora
500 gr
Zucchero
150 gr
Gocce di cioccolato
80 gr
per la pasta di pistacchio
Farina di pistacchio
75 gr
Farina di mandorle
50 gr
Zucchero a velo
100 gr
Acqua
30 gr
Rum
1 cucchiaio
per la glassa e la decorazione
Zucchero a velo
300 gr
Acqua
2-3 cucchiai
Canditi
q.b.

La cassata siciliana è un grande classico della pasticceria siciliana, in particolare di quella palermitana. Insieme a cannoli, paste di mandorla e genovesi, è sicuramente il dolce più tipico della tradizione regionale, amato e conosciuto ben oltre i suoi confini territoriali. Di antica origine araba (il nome deriva dal vocabolo qas'at, ovvero scodella grande e tonda), la cassata viene realizzata con una base di morbido pan di Spagna, a sua volta farcito con ricotta di pecora e gocce di cioccolato. Glassata e poi decorata con i canditi, in perfetto stile barocco, questa delizia nasce come ricetta pasquale, ma oggi è possibile gustarla in qualunque momento dell'anno. Apparentemente complessa, la sua preparazione è invece piuttosto semplice, a patto che rispettiate tempi di riposo e assestamento: scoprite come eseguirla alla perfezione seguendo passo passo le nostre indicazioni e servitela a fine pasto in occasione di un compleanno, una ricorrenza o un bel pranzo domenicale in famiglia.

Come preparare la cassata siciliana

Lavorate la ricotta, ben asciutta, in una terrina capiente con lo zucchero 1.

Aggiungete le gocce di cioccolato 2, mescolate e lasciate riposare in frigo per almeno 3 ore.

Nel frattempo, preparate la pasta di pistacchio: in una ciotola miscelate la farina di mandorle con quella di pistacchi, quindi aggiungete lo zucchero a velo, il rum 3 e l'acqua. Impastate per bene, fino a formare un panetto omogeneo, avvolgetelo con pellicola trasparente e fate riposare in frigo per un'ora.

Dividete il pan di Spagna in 3 dischi uguali. Tagliate il primo in strisce larghe circa 5 cm da cui ricaverete dei trapezi. Foderate con la pellicola trasparente uno stampo da 18 cm di diametro, leggermente svasato, e sistemate i trapezi sui lati 4. Stendete la pasta di pistacchio con il matterello, ricavate dei trapezi uguali a quelli di pan di Spagna e disponeteli al contrario sui lati della teglia, alternandoli a quelli di pan di Spagna.

Utilizzate il secondo disco per ricoprire la base e poi distribuitevi sopra la crema di ricotta 5.

Chiudete con il terzo disco, facendolo combaciare perfettamente con le decorazioni laterali 6.

Ripiegate verso l'interno le estremità della pellicola 7 e mettete la cassata in frigo per almeno 4 ore, o anche di più se ne avete la possibilità.

Preparate la glassa miscelando lo zucchero a velo con qualche cucchiaio di acqua, quindi sformate la cassata e trasferitela su un piatto da portata 9.

Versate la glassa sulla superficie della cassata 10, distribuendola in modo uniforme. Rimettete in frigo e fate rapprendere per altre 2 ore.

Decorate la cassata con i canditi interi e servite, tagliata a fette 11.

Consigli

Per un risultato impeccabile, vi consigliamo di preparare il pan di Spagna il giorno precedente: in questo modo potrete tagliarlo senza che si sbricioli troppo. La ricotta, inoltre, dovrà essere ben asciutta, quindi trasferitela in un colino e lasciatela sgocciolare per alcune ore in frigorifero. Potete anche passarla al setaccio.

La cassata non è un dolce di difficile realizzazione ma richiede dei tempi tecnici di riposo e assestamento che sono necessari per la sua corretta riuscita.

Potete utilizzare ricotta di pecora miscelata con ricotta vaccina, per un gusto finale più delicato; al posto della pasta di pistacchio, potete usare il marzapane o la pasta di zucchero.

Per la decorazione superiore potete aggiungere anche la ghiaccia reale e scegliere i canditi che vi piacciono di più. Potete anche prepararli in casa con la nostra ricetta delle scorzette di arancia candita.

Conservazione

La cassata si conserva in frigo, in un contenitore ermetico, per 3-4 giorni al massimo.

17106
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Dolci
Lascia un commento
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
17106