birra artigianale luppolo

E anche gli “Oscar” della birra artigianale sono stati assegnati. Durante l’ultima edizione di Cibus, a Parma, la giornata inaugurale dell’evento è stata dedicata al settore brassicolo, con Unionbirrai (associazione dei Piccoli Birrifici Indipendenti) che ha nominato i migliori prodotti a livello nazionale nella sedicesima edizione del contest dedicato.

Sono servite quasi due settimane di degustazione ai 60 giudici (riuniti in presenza dal 19 al 31 luglio) per assaporare le 1599 etichette provenienti da 207 diversi birrifici d'Italia, tutte in corsa per un riconoscimento (o una menzione) nelle 45 categorie selezionate. Numeri importanti, che vogliono testimoniare anche la ripartenza del settore dopo i rallentamenti causati dalla pandemia.

A spuntarla, tra tutte le regioni d’Italia, è stata la Lombardia, che si è portata a casa ben 25 primi posti. La medaglia più ambita, però, se l’è aggiudicata un birrificio marchigiano, MC77 in provincia di Macerata, che vinto il premio Birra dell’anno. Si tratta di una Double Ipa, la Breaking Hops (in etichetta una divertente citazione alla serie Breaking Bad), che già negli anni passati aveva fatto incetta di numerosi riconoscimenti, anche internazionali.

birra artigianale mc77 migliore italia
in foto: Dalla pagina Facebook ufficiale di MC77

Descritta sul sito ufficiale come "birra ambrata in stile Double IPA in cui l’aroma è dominato da sentori di frutta esotica ed agrumi tipici dei luppoli americani e neozelandesi utilizzati in tutte le fasi della produzione, con finale lungo e amaro”, la Breaking Hops ha battuto un'agguerrita concorrenza di quasi 1600 differenti etichette. In seconda posizione ancora una creazione di MC77, a sua volta nominato Birrificio dell’anno, che piazza la sua blanche San Lorenzo dietro la Breaking Hops nella classifica assoluta e al primo posto nella categoria di riferimento.

Birra dell’anno, gli altri riconoscimenti

A Pepita del birrificio Mostodolce il premio German e Bohemian Pilsner, al Birrificio Lariano invece il riconoscimento per la migliore Italian Pilsner. Birrificio del Forte si aggiudica il primo posto nella categoria Birre scure, mentre la Golden Jazz di Birra Perugia fa sua la classe dedicata alle English Golden Ale. Per le American Ipa invece ha trionfato il Birrificio Liquida con la sua Don Quisciotte. I vincitori di tutte le sezioni in gara potete consultarli sul sito ufficiale di Uniobirrai.