ingredienti
  • Patate 1 Kg • 750 kcal
  • Seppioline 500 gr già pulite
  • Succo di limone 1 • 750 kcal
  • Alloro 1 foglia
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'insalata di seppie e patate è un secondo piatto semplice e saporito, una pietanza ottima da servire sia tiepida che fredda. Per la preparazione potete utilizzare le seppie o le seppioline, fresche o surgelate, in base alla vostra disponibilità. Una volta cotte, le seppie saranno aggiunte alle patate bollite e tagliate a pezzetti, il tutto condito con una citronette realizzata con succo di limone, prezzemolo, olio extravergine e pepe. La preparazione ideale per un menu estivo a base di pesce: potete servire l'insalata di seppie e patate anche come antipasto, in piccole porzioni, oppure gustarla come piatto unico. Ecco come realizzarla in modo facile e veloce: piacerà anche ai più piccoli.

Come preparare l'insalata di seppie e patate

Cuocete le patate in abbondante acqua bollente e salata (1) per circa 40 minuti o fino a quando non saranno morbide. Mettete le seppioline pulite (2)  in pentola con acqua bollente e una foglia di alloro e cuocetele per circa 20 minuti: fate la prova con la forchetta per assicurarvi che siano morbide. Non appena le patate saranno pronte, spellatele e tagliatele a pezzetti.

Mettete in una ciotola il succo di limone (4), l'olio d'oliva, il prezzemolo tritato, il pepe e mescolate, così da ottenere la vostra citronette (5). Mettete le patate e le seppie in una ciotola capiente, aggiungete la citronette e mescolate. Servite subito se volete gustarla tiepida, altrimenti mettetela in frigo per almeno mezz'ora. La vostra insalata di seppie e patate è pronta per essere servita (6).

Consigli

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato le seppioline surgelate e già pulite: in questo caso basta solo scongelarle e cuocerle come da ricetta. Se utilizzate le seppie fresche, bisogna pulirle bene prima dell'utilizzo: eliminate l'osso, asportate il sacchetto con l'inchiostro ed eliminate la pelle, il becco e gli occhi, utilizzando le forbici da cucina. Infine risciacquate, mettete a scolare e utilizzare la seppia per la vostra preparazione.

Potete servire l'insalata di seppie e patate anche per un buffet: in questo caso potete prepararla anche in anticipo e conservarla in frigorifero fino al momento di servirla.

Se vi è piaciuta questa preparazione, realizzate anche la ricetta dell'insalata di polpo e patate, ideale come secondo piatto estivo.

Conservazione

Potete conservare l'insalata di seppie e patate in frigorifero per 2 giorni all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.