27 Luglio 2022 13:00

In forno, in padella, sulla piastra: tutti gli usi della carta forno in cucina

Si chiama carta forno ma può esserci molto utile anche in altre tecniche di cottura. Ecco tutti i modi in cui possiamo usare la carta forno in cucina per preparare piatti sani e gustosi.

A cura di Rossella Croce
91
Immagine
Immagine

La carta forno è un rivestimento impermeabile in cellulosa ricoperto da un fine strato di silicone, un materiale multiuso in grado di resistere ad alte temperature e particolarmente utile in cucina. La carta forno ci permette di cuocere in modo sano, senza utilizzare grassi (o utilizzarne davvero una minima quantità) e senza sporcare teglie. La sua caratteristica principale infatti è il rivestimento impermeabile e antiaderente: questo evita che il cibo si attacchi al fondo della teglia, facilitando così la successiva pulizia delle nostre pirofile.

Il nome è indicativo del principale metodo di cottura per cui questa carta è stata inventata ma, con uno sguardo più attento e un po' di voglia di sperimentare, possiamo facilmente individuare diversi impieghi: dalla padella al cartoccio, passando per un succulento hamburger alla griglia, ecco tutti i modi in cui possiamo usare la carta forno in cucina.

1. Forno

Immagine

L'hanno inventata per questo, aiutarci a cucinare in forno senza correre il rischio di vedere andare tutto in fumo o peggio dover scrostare il cibo dal fondo della teglia: la carta forno nasce per questi nobili motivi anche se con il tempo le sue strade e i suoi usi si sono moltiplicati, dentro e fuori la cucina. Semplicemente come base della teglia da forno, leggermente inumidita e poi strizzata così da farla aderire perfettamente, la carta forno ci permette di cuocere senza l'aggiunta di condimenti oleosi e proteggere le nostre pirofile. Nonostante sia in grado di reggere lunghe cotture e alte temperature, è importante fare attenzione a non sottoporre la carta forno a una temperatura superiore ai 220 °C.

2. Padella

Immagine

Usare la carta forno per cuocere in padella? Facile e incredibilmente utile: basterà ritagliare un foglio di carta forno della dimensione della padella e adagiarlo sul fondo, accendere i fornelli e unire gli ingredienti. Carne, pesce, uova o contorni di verdure, in padella con l'ausilio della carta forno puoi cuocere ogni tipo di pietanza e farlo senza aggiungere condimenti oleosi: con le alte temperature e a contatto con la carta infatti gli alimenti perderanno parte della propria acqua sfruttandola poi come liquido di cottura.

3. Piastra

Immagine

Come per la padella, la carta forno può aiutarci nella preparazione di cibi sani e senza grassi anche per la cottura sulla piastra. Ritaglia il foglio delle dimensioni della piastra facendo attenzione a non farlo fuoriuscire – così da evitare che entri a contatto diretto con la fiamma e si bruci – quindi procedi con la tua ricetta. Sulla piastra potrai cuocere carne, pesce, formaggi e verdure di ogni tipo: il particolare fondo della piastra, con le caratteristiche scanalature, impedirà agli alimenti di attaccarsi anche ad alte temperature, garantendo così una cottura uniforme e omogenea.

4. Cartoccio

Immagine

In forno o in padella, la carta forno può aiutarci nella cottura al cartoccio. La sua buona malleabilità permette di trasformare un semplice foglio di carta forno in un involucro in cui cuocere gli alimenti in modo sano e senza eccedere con i condimenti. Carne, pesce o verdure, con la carta forno crea una specie di "caramella", chiudi le due estremità con dello spago da cucina e via in cottura. Ottima la trota al cartoccio sulla piastra, ideale per una cena leggera e nutriente e pronta in poco tempo; per un pasto completo e ricco di gusto, consigliamo il salmone con verdure al cartoccio, una ricetta invitante ed equilibrata.

5. Microonde

Immagine

La carta forno può essere impiegata come "coperchio" nella cottura a microonde. Come sappiamo, nel microonde non possono essere usati plastica, metallo o alluminio ed è per questo che la carta forno può venire in nostro soccorso: basterà farla aderire bene al recipiente che andremo a usare, praticare qualche foro con una forchetta e cuocere alla temperatura prevista dalla ricetta, in questo modo i liquidi presenti nel cibo diventeranno liquido di cottura e otterremo pietanze sane e gustose.

91
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
91