Fare una sac à poche con la carta da forno è molto semplice e vi aiuterà con le preparazioni dei vostri dolci, anche se in cucina non avete gli attrezzi del mestiere. La sac à poche non è altro che una tasca da pasticcere, un utensile che utilizzano spesso per riempire piccoli bignè o per decorare con salse e creme dessert, ma anche preparazioni salate. La sac à poche è molto semplice da utilizzare, grazie alla sua ampia apertura in cui versare la vostra glassa e a una bocchetta all'estremità opposta, in genere di metallo, di diverse dimensioni e forme.

Se non avete una sac à poche nella vostra cucina, potete realizzarne una fatta in casa usa e getta, con della carta da forno. Bastano un paio di forbici, un po' di manualità e il gioco è fatto. Il cono di carta da forno che andrete a realizzare deve essere non troppo rigido, ma neanche tanto flessibile da non stare in piedi. Quindi, munitevi di pazienza e seguite tecniche e consigli per fare una sac à poche fatta in casa con la carta da forno.

Come fare una sac à poche fai da te con la carta da forno

Prendete un quadrato di carta da forno, una matita, un righello e un paio di forbici. Disegnate un quadrato di 20cm x 20cm, aiutandovi con il righello.

Ritagliate il vostro quadrato e piegatelo a metà, formando un triangolo equilatero.

Unite i due angoli alla base del triangolo, sovrapponete quindi i due lembi e chiudete formando un cono. La base del triangolo andrà a formare la punta. Piegate le due punte che escono dalla base del cono all'interno.

Come utilizzare una tasca da pasticcere di carta da forno

Utilizzare una sac à poche realizzata con la carta da forno è semplice, ma richiede un po' di pazienza. Lavorate con cura e senza fretta, una sac à poche di carta è naturalmente più delicata di una normale in tessuto.

Una volta realizzato il vostro cono, potete passare alla farcitura. Con una mano tenete fermo il cono, mentre con l'altra versateci dentro la crema con cui intendete decorare la vostra preparazione, aiutandovi con un cucchiaio o una paletta per dolci. Non superate la metà del cono con la crema.

Iniziate a ripiegare i lembi superiori del cono, in modo da spingere la crema verso la punta, poi tagliate l'estremità della punta con le forbici, più in alto o più in basso, a seconda delle dimensioni del foro che volete creare.

Alternative alla carta da forno

In alternativa alla carta da forno, per realizzare una sac à poche fatta in casa potete usare anche un sacchetto di plastica per alimenti, come quelli da freezer. Riempite il sacchetto di crema fino a circa un terzo e fate uscire bene tutta l'aria.

Sigillate una delle due estremità, aiutandovi con una spillatrice e spingete la glassa in uno dei due angoli all'estremità bassa del sacchetto. Tagliate la punta della larghezza che desiderate. Reggete il sacchetto con pollice e indice, poi premete verso il basso per far uscire la crema dalla punta.

Consigli

Per una lavorazione molto precisa, prima di versare la crema nella sac à poche, realizzate il taglietto nella punta e, dall'interno del cono, fate scivolare una bocchettina di metallo.

Ricordatevi di non tagliare la punta del cono prima di versare la glassa o il cioccolato fuso, che uscirebbero senza controllo dalla vostra sac à poche. Iniziate con un piccolo foro, per non rischiare di farne uno troppo largo, che lascerebbe uscire una quantità di glassa eccessiva.

Prima di iniziare con la farcitura della vostra preparazione, fate qualche prova con delle scritte o dei disegni su un piatto o su un altro foglio di carta da forno. Così, eviterete molti sprechi.

Assicuratevi che il cono di carta sia ben tirato e, se ne avete bisogno, aiutatatevi con una spillatrice.