pasta-e-patate-nino-di-costanzo-gambero-rosso

Il miglior ristorante d'Italia per il Gambero Rosso è, ancora una volta, il Casadonna Reale di Niko Romito con ben 96 punti su 100 disponibili. La nuova Guida Ristoranti d'Italia arriva alla 32 esima edizione e cita ben 2700 ristoranti sparsi per tutto lo stivale. Addirittura 245 le novità del 2022: aumentano le 3 Forchette (ora sono 41) con quattro nuovi ingressi nell’olimpo della cucina italiana, così come i 3 Gamberi che passano a 32, con un nuovo ingresso. Sono undici i locali che guadagnano 3 Bottiglie con una sola novità, raddoppiano i 3 Mappamondi che ora sono quattro. I 3 Boccali e le 3 Cocotte non presentano novità al vertice invece.

I nuovi ingressi tra le Forchette e i Gamberi

Gli ingressi tra Forchette e Gamberi (i simbolini più ambiti) sono cinque come detto, ma andiamo in ordine: quali sono le differenze? Le Forchette vanno ai migliori ristoranti, i Gamberi vanno alle migliori trattorie, le Bottiglie vanno ai migliori wine bar, i Boccali vanno alle migliori birrerie, i Mappamondi vanno ai migliori locali etnici e le Cocotte vanno ai migliori bistrot.

Cracco-Portofino-gambero-rosso
in foto: Un piatto di Cracco a Portofino, new entry tra i migliori ristoranti | Foto di Santi Caleca

Le new entry nell'Olimpo della ristorazione italiana vede protagonisti Errico Recanati con il suo Andreina nelle Marche, a 90 punti; con lui Enoteca La Torre a Villa Laetitia di Domenico Stile a Roma. Un gradino più in alto il Danì Maison a Ischia di Nino Di Costanzo e Idylio by Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel di un altro chef napoletano, Francesco Apreda, lo chef che più di tutti esalta le spezie orientali. Tra i Gamberi l'unica novità è targata Arcangelo Vino e Cucina a Roma con Arcangelo Dandini.

L'unico ingresso tra le migliori enoteche lo troviamo in provincia di Viterbo, con Enoteca Quattro Ruote a Montalto di Castro; due le new entry per i mappamondi con il celeberrimo Gong di Milano, altro ristorante della famiglia Liu e il Vizio a Perugia. Uno è tipicamente cinese, l'altro tipicamente giapponese per coniugare le due anime più celebri della cucina orientale in Italia.

Importante riconoscimento per i due "Masterchef", Antonino Cannavacciuolo e Carlo Cracco. Il primo entra in Guida con L'Aqua, il suo primo ristorante a Vico Equense, con lo stellato Nicola Somma in cucina. Il secondo viene premiato per l'apertura del suo ristorante a Portofino. Per lo chef veneto anche il premio come Ristoratore dell'Anno. Da segnalare anche il premio a Luigi Salomone di Re, Santi e Leoni: è lui il Cuoco Emergente del 2022, a testimonianza di come Nola sia a tutti gli effetti una nuova meta gastronomica italiana.