ingredienti
  • Gnocchi 600 grammi
  • Vongole 500 grammi • 73 kcal
  • Cozze 500 grammi • 58 kcal
  • Pomodorini 6 • 21 kcal
  • Rucola 30 grammi • 16 kcal
  • Prezzemolo 1 ciuffo • 79 kcal
  • Aglio spicchio • 79 kcal
  • Pinoli 50 grammi • 595 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli gnocchi cozze e vongole sono un primo piatto di mare tipico dell'area mediterranea, gustoso e raffinato, ma allo stesso tempo facile e veloce da preparare. È perfetto, quindi, per chi vuole fare bella figura con i suoi ospiti, ma ha poco tempo a disposizione per mettersi ai fornelli.  Ovviamente, gli ingredienti principali di questa ricetta sono le cozze e le vongole. Ecco quali sono i passaggi da seguire per preparare questo primo.

Come preparare gli gnocchi con cozze e vongole

Fate riscaldare un po' di olio con uno spicchio di aglio in una pentola (1). Aggiungete del prezzemolo e un aglio sbucciato e lasciato intero. Dopo qualche minuto, aggiungete le cozze preventivamente pulite (2) e le vongole (3). Coprite con un coperchio e lasciate sul fuoco finche non si sono aperti i gusci. Quando saranno pronti, colateli, mettendo da parte l'acqua.

Prendete altre due padelle: in una mettete a tostare i pinoli (4), mentre nell'altra fate cuocere dell'olio con uno spicchio d'aglio. Dopo qualche minuto, aggiungete i pomodorini (5) e fate cuocere a fuoco vivace. Quando i pomodorini saranno un po' appassiti, aggiungete nella pentola l'acqua di cottura delle cozze e delle vongole. Dopo qualche altro minuto, aggiungete anche cozze e vongole.

Intanto fate bollire dell'acqua in una pentola e cuocete gli gnocchi. Quando la pasta sarà pronta, scolatela e unitela ai frutti di mare, insieme al prezzemolo fresco. Aggiungete i pinoli tostati e un po' di rucola (6), poi servite in tavola.

Consigli

Ricordatevi di filtrare l'acqua dei frutti di mare, prima di aggiungerla al condimento. In questo modo, eviterete di ritrovare nel piatto residui di sabbia o altre impurità non commestibili. Inoltre, chi non preferisce gli gnocchi, prepara questo piatto utilizzando le chicche di patate.

Se lo preferite, potete spruzzare qualche goccia di limone sul piatto, prima di servirlo.

Conservazione

Questo primo piatto deve essere mangiato caldo. Può essere conservato in luogo asciutto o in frigo, ma deve essere consumato entro un giorno e riscaldato.

Varianti

Molti trasformano questo piatto sostituendo le vongole con ingredienti della terra, come le patate, i fagioli o le zucchine. Se, invece, volete mantenere la ricetta originale, arricchendola un po', potete cimentarvi nella versione pugliese di questo piatto: gli gnocchi con cozze, vongole e cime di rapa.

Gnocchi con cozze, vongole e cime di rapa

La ricetta da seguire è la stessa che vi abbiamo descritto sopra. Dovete solo ricordarvi di cuocere a parte le cime di rapa; potete mettere la verdura sul fuoco con un filo d'olio nello stesso momento in cui mettete a cuocere gli gnocchi e aggiungerli per ultimi al condimento.