ingredienti
  • Cozze 1 Kg • 58 kcal
  • Fregola 320 gr
  • Gamberetti puliti 300 gr
  • Pomodorini 10 • 21 kcal
  • Calamari 3 • 70 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Aglio 2 spicchi • 79 kcal
  • Peperoncino 1 • 29 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • Prezzemolo q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La fregola risottata ai frutti di mare è un primo piatto saporito e profumato tipico della tradizione culinaria sarda, una pietanza ricca di gusto realizzata con la fregola o fregula, una tipologia di pasta prodotta in Sardegna simile al cous cous, che si ottiene da un impasto di grano duro e acqua: le piccole palline irregolari si formano grazie a un particolare movimento circolare con le mani. La preparazione più tipica, realizzata con questo tipo di pasta, è la fregola con le arselle ma, in generale, si abbina alla perfezione ai condimenti a base di pesce. In questa ricetta la fregola sarà preparata con cozze, calamari, gamberetti e pomodorini. Realizzarla è semplice, solo la pulizia dei frutti di mare richiede particolare attenzione, ma il risultato finale sarà davvero eccezionale.

Come preparare la fregola risottata ai frutti di mare

Fate spurgare le cozze in acqua fredda salata per almeno un'ora. Sciacquatele, mettetele in un tegame e fatele aprire a fuoco alto (1) con olio, aglio, peperoncino e 1/2 bicchiere di vino bianco. Una volta aperte toglietene alcune dal guscio e tenete da parte. Filtrate il fumetto (2) che utilizzerete per cuocere la fregola. Pulite i calamari e tagliateli a listarelle (3). Rosolate lo spicchio d'aglio in un tegame con l'olio.

Aggiungete i pomodorini tagliati e privati dai semi (4), i calamari e cuocete pochi minuti. Unite anche la fregola (5) e fatela tostate, come nella preparazione del risotto, mescolandolo di continuo. Aggiungete il fumetto caldo un poco alla volta e lasciate cuocere, mescolando di tanto in tanto. Quando la fregola sarà quasi cotta, unite i gamberetti sgusciati e portate a termine la cottura. La vostra fregola risottata ai frutti di mare è pronta per essere servita con una spolverata di prezzemolo (6).

Consigli

Chi preferisce potrà aggiungere anche le vongole o sostituire i calamari con le seppie, in base alla vostra disponibilità. Al posto dei pomodorini, invece, potete utilizzare 200 gr di passata di pomodoro. Inoltre potete cuocere la fregola anche con il brodo vegetale e sostituire il prezzemolo con del basilico o della menta fresca, se preferite.

Coloro che non amano il piccante, possono omettere tranquillamente il peperoncino; se invece volete dare un tocco di freschezza alla ricetta, aggiungete della scorza di limone, evitando accuratamente la parte più interna, bianca e amarognola. Infine, chi non digerisce l'aglio potrà togliere la sua anima, ovvero la parte interna che tende al verde, per renderlo meno pesante senza rinunciare al suo sapore.

Per la preparazione della fregola con frutti di mare è importante pulire le cozze in modo corretto, un passaggio fondamentale per la perfetta riuscita del piatto.

Conservazione

È consigliabile consumare la fregola ai frutti di mare subito dopo la preparazione. Potete comunque conservarla in frigo per 1 giorno al massimo ben coperta.