ricetta

Fiori di zucca in pastella: la ricetta dell’antipasto estivo semplice e irresistibile

Preparazione: 50 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Raffaella Caucci
2551
Immagine
ingredienti
Farina
300 gr
Latte
250 gr
Fiori di zucca
12-15
Uova
3
Lievito per torte salate
1/2 cucchiaino
Sale
1 pizzico
Olio di semi di arachide
q.b.

I fiori di zucca in pastella sono un peccato di gola irrinunciabile sulle tavole d’estate. Ideali da servire come antipasto sfizioso, magari accompagnati da formaggi, salumi e verdurine grigliate, sono perfetti anche per un buffet di festa o per un aperitivo informale. I fiori di zucca, una volta mondati, vengono avvolti da una pastella a base di farina, latte, uova e lievito istantaneo, quindi fritti in olio bollente: il risultato finale sarà croccante e super goloso. Scegli per questa ricetta fiori di zucca freschissimi, con le corolle turgide e solo leggermente schiuse nella parte finale. Se preferisci, puoi farcire i fiori di zucca con mozzarella e alici, con un po’ di ricotta condita con olio, sale e pepe, oppure con prosciutto cotto e qualche dadino di provola: in questo caso fai attenzione a non riempire troppo i fiori, altrimenti il ripieno potrebbe fuoriuscire durante la frittura.

Di questa preparazione esistono numerose varianti, tante quante sono le tipologie di pastella: con o senza uova, alla birra, con farina di riso, senza lievito e così via. Se è vero infatti che il fritto rende tutto più goloso, è altrettanto vero che senza una pastella fatta correttamente la preparazione potrebbe diventare un vero fallimento. Per una pastella a regola d’arte la farina, setacciata, deve essere integra e ben conservata. Puoi provare a mischiare alla farina 00 altre tipologie di farine, ma senza esagerare: una giusta dose di glutine garantirà una pastella elastica. Al contrario, se il glutine è troppo tenace, potrebbe assorbire eccessivo olio in cottura.

Nella ricetta qui proposta abbiamo optato per una pastella ricca a base di uova e latte. In alternativa, puoi preparare la pastella all’acqua per una versione più veloce e molto leggera. Per farla basterà mescolare energicamente con una forchetta 200 grammi di farina con un quantitativo di acqua frizzante necessario a ottenere un composto denso e senza grumi. La cosa importante è usare non solo acqua frizzante, che fornirà l'anidride carbonica necessaria a realizzare un fritto arioso, ma anche che l'acqua sia freddissima: in questo modo si creerà uno shock termico a contatto con l’olio bollente, che renderà il fritto croccantissimo.

Per ottenere una frittura davvero impeccabile è fondamentale che l’olio sia alla giusta temperatura, che dovrà attestarsi tra i 170 e i 180 °C. Se non hai in casa un termometro da cucina, lascia cadere una goccia di pastella in padella: se l’olio è a temperatura, la goccia risalirà subito in superficie formando attorno tante bollicine. Friggi pochi pezzi alla volta, proprio per evitare che la temperatura dell'olio si abbassi troppo. Se possibile, evita l’accumulo di residui di pastella, farina o altri ingredienti all’interno della padella: tenderanno a bruciare e a inquinare l’olio, compromettendo la buona riuscita e il gusto del fritto. Ecco tutti i consigli per friggere in totale sicurezza e senza schizzare.

Scopri come preparare i fiori di zucca in pastella seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta cimentati anche con i fiori di zucca ripieni di ricotta e zucchine.

Come preparare i fiori di zucca in pastella

Pulisci i fiori di zucca rimuovendo i filamenti più esterni e separando i fiori dal gambo con il pistillo 1. Sciacquali delicatamente sotto l'acqua corrente fredda e tamponali con un foglio di carta assorbente da cucina.

Raccogli in un piatto la farina, il latte, le uova e un pizzico di sale 2. Sbatti e aggiungi il lievito istantaneo, quindi mescola fino a ottenere una pastella fluida.

Metti a scaldare abbondante olio di semi di arachide. Nel frattempo immergi un fiore per volta nella pastella tenendolo con una pinza 3.

Fai ricoprire il fiore completamente dalla pastella, su tutti i lati, poi sollevalo 4 facendo scolare la pastella in eccesso.

Immergi i fiori pastellati nell'olio bollente, pochi per volta. Girali a metà cottura e, quando saranno ben dorati, lasciali scolare su carta assorbente da cucina 5.

Disponi i fiori di zucca su un piatto da portata 6, e servi immediatamente.

Conservazione

I fiori di zucca in pastella vanno gustati caldi e appena fritti; qualora ti fossero avanzati, conservali in frigo e, prima di consumarli, rimettili per qualche minuto in forno ben caldo: saranno come appena fatti.

2551
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
2551