1 Gennaio 2022 13:00

Degustazioni, masterclass e abbinamenti: il Chianti conquista Sud America e Cina

Si chiama Chianti Academy Latam – Wine and Food experience l’iniziativa che esporta la cultura e la tradizione del Chianti all’estero. Il vino toscano protagonista in Sud America e Cina in questa fine di 2021 e inizio 2022.

A cura di Alessandro Creta
15
Immagine

Uno dei maggiori vini italiani si prende l’America Latina e non solo. Il Consorzio del Chianti, infatti, è protagonista nell'altra parte del Mondo con una serie di iniziative internazionali volte alla promozione del brand. Tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2022 professionisti del settore presenti in Paesi come la Colombia, il Messico e Panama approfondiranno la loro conoscenza del Chianti. Le attività promosse dal Consorzio poi attraverseranno l’oceano Pacifico arrivando sino in Cina il prossimo febbraio. Una tournée degna di un’autentica star, qual è dopotutto il Chianti, prodotto d’eccellenza dell’enologia italiana originario dei territori tra Siena e Firenze.

Mosse e tappe strategiche nell’ottica di ampliamento di un mercato già fiorente, all’estero, per uno dei vini nazionali più famosi nel mondo (i dati riferiti al primo semestre del 2021 evidenziano un export dell’80% della produzione in 150 Nazioni, con gli Usa al primo posto).

Si tratta di una serie di eventi, tra masterclass, cooking show, abbinamenti e degustazioni (tutte riservate a professionisti del settore) volti a promuovere il vino prodotto in Toscana, la sua cultura e tradizione nell’altra parte del Mondo. Sul tavolo una trentina di etichette Chianti e Chianti Riserva, stappate già nei giorni scorsi (22-23 dicembre) a Medellin, Colombia, mentre il 27 e 28 del mese è stata Panama la sede d’eccezione di questi corsi professionali. Il tour enoico però proseguirà anche nel 2022 con alcune tappe già confermate.

Immagine

Chianti Academy: le tappe del 2022

Ad anno nuovo l’iniziativa promossa dal Consorzio del Chianti farà tappa a Città del Messico (gennaio), mentre a metà febbraio saranno i cinesi a entrare direttamente in contatto con il meglio che la Chianti Academy Latam – Wine and Food experience (questo il nome dell’iniziativa) può offrire. “Abbiamo lanciato questo nuovo format sulla scia del successo della Chianti Academy – ha dichiarato il presidente del Consorzio Vino Chianti Giovanni Busi -. La ‘Chianti Academy Latam – Wine and Food experience’ nasce con l’obiettivo di promuovere la conoscenza del vino Chianti in tutto il mondo”.

Iniziativa capace sicuramente di contribuire all’aumento della considerazione nel Mondo dei prodotti enoici italiani, a maggior ragione dopo i recenti premi conquistati (a livello internazionale) dei vini nostrani. Su tutti, il riconoscimento di miglior vino bianco da parte di un Verdicchio di Jesi (per il Wine Enthusiast), e di un’etichetta calabrese entrata tra le principali da acquistare al di sotto dei 20 dollari (secondo il NYT).

15
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
15