ingredienti
  • Ricotta fresca 200g • 146 kcal
  • Noci q.b. • 660 kcal
  • Pere 1
  • Fette di pane 4
  • Miele un cucchiaino • 304 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I crostini con noci, ricotta e pera sono un antipasto leggero, semplice e allo stesso tempo ricco di sapore. Un finger food vegetariano in cui tutti i sapori si equilibrano perfettamente: vi dice qualcosa il proverbio sul contadino, il formaggio e le pere? Ecco, questi crostini sono la prova che tutti i modi di dire hanno sempre un fondo di verità: in questo caso l'equilibrio perfetto tra sapidità e dolcezza, croccantezza e gusto. I crostini con pere e noci sono velocissimi da preparare: tutto quello che dovrete fare è tostare il pane e renderlo croccante al punto giusto. Preparatene qualcuno in più, siamo sicuri che andranno letteralmente a ruba.

Come preparare i crostini con noci, ricotta e pere

Aprite e sminuzzate le noci (1), unitele in una ciotola insieme alla ricotta ben sgocciolata e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un crema omogenea (2). Pulite le pere, asciugatele e tagliatele a fettine sottili (3).

Tagliate il pane a fettine sottili circa un centimetro (4), mettete una padella o una piastra sul fuoco e, appena sarà calda, tostate le fettine di pane su entrambi i lati per 2 minuti, fino a quando saranno abbastanza croccanti (5). A questo punto potete comporre il vostro finger: spalmate su ogni crostino un cucchiaio di crema di ricotta, adagiate una fettina di pera e concludete con qualche goccia di miele (6).

Consigli

Per questo antipasto potete utilizzare anche del pancarrè oppure del panbauletto, anche da preparare facilmente in casa seguendo la nostra ricetta.

Se volete rendere i vostri crostini ancora più golosi, fate sciogliere una noce di burro in padella prima di unire le fette di pane.

Per equilibrare perfettamente i gusti, aggiungete un pizzico di sale se la vostra ricotta dovesse risultare troppo dolce.

Per donare una nota di freschezza in più, unite una fogliolina di menta fresca ai vostri crostini o dell'erba cipollina.

Conservazione

Per evitare che il pane perda la sua nota croccante, è preferibile consumare subito i vostri crostini ed evitarne la conservazione.