ingredienti
  • per la base
  • Biscotti al cioccolato 100 gr
  • Nocciole tritate 30 gr
  • Burro fuso 50 gr
  • per le creme
  • cioccolato fondente o gianduia 100 gr
  • Cioccolato bianco 100 gr • 532 kcal
  • Panna fresca da montare 400 ml • 750 kcal
  • per la guarnizione
  • Granella di nocciole
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La coppa cremino è un dessert al cucchiaio sorprendentemente semplice da realizzare ma ugualmente di grandissimo effetto. Un raffinato fine pasto che "destruttura" il celebre cioccolatino di origine torinese e gioca con diverse consistenze: quella croccante della base, composta da biscotti sbriciolati, nocciole e burro (come fosse una piccola cheesecake), e quella morbida e avvolgente delle due creme che si alternano, una bianca e una al cioccolato fondente. Facilissima da replicare in casa, la coppa cremino è perfetta da servire al termine di una cena speciale o di un buffet organizzato in terrazza.

Come preparare la coppa cremino

coppa cremino

Raccogliete i biscotti in un sacchetto, batteteli delicatamente con un matterello o un batticarne e riduceteli in briciole grossolane (1).

coppa cremino

Trasferite i biscotti in una ciotola, unite le nocciole tritate e il burro fuso (2) e amalgamate per bene.

coppa cremino

Distribuite il composto ottenuto nei bicchierini (3), pressate leggermente e mettete in frigorifero per circa 20 minuti.

coppa cremino

Spezzettate i due cioccolati e raccoglieteli in due ciotole differenti; scaldate 200 ml di panna fresca e versatela equamente nelle due ciotole (4). Mescolate in modo che il cioccolato si sciolga perfettamente e poi fate raffreddare in frigorifero.

coppa cremino

Intanto montate la panna restante con le fruste elettriche e incorporatene metà al cioccolato bianco (5), mescolando delicatamente con una spatola.

coppa cremino

Versate la crema ottenuta sopra la base (6) e mettete in frigorifero per almeno 30 minuti.

coppa cremino

Incorporate la panna montata restante al cioccolato fondente e poi versate la crema ottenuta nei bicchierini (7). Fate rassodare in frigorifero per almeno altri 30 minuti.

coppa cremino

Trascorso il tempo di riposo, decorate con la granella di nocciole e servite (8).

Consigli

Con queste dosi otterrete in tutto 4-5 bicchierini di coppa cremino. Potete utilizzare anche dei bicchierini di forme diverse e riciclare anche i vasetti in vetro dello yogurt.

Per un dolce ancora più goloso, potete arricchire la crema al cioccolato fondente anche con un cucchiaino di pasta di nocciole. Se non amate il gusto del fondente, potete sostituirlo anche con quello al latte.

Il segreto per un risultato finale impeccabile sta nel rispettare pazientemente i tempi di riposo e raffreddamento delle creme: in questo modo otterrete due strati perfetti. Per velocizzare i tempi di raffreddamento, potete mettere le coppe in freezer invece che in frigorifero.

Per la guarnizione finale, potete sostituire la granella di nocciole anche con delle scagliette di cioccolato fondente oppure delle scagliette di cocco tostate.

Se vi è piaciuta la coppa cremino, sarete conquistati anche da queste irresistibili coppette di cioccolato e crema di nocciole, assolutamente da provare.

Conservazione

La coppa cremino si conserva in frigorifero per massimo 2-3 giorni, ben avvolta in superficie con un foglio di pellicola trasparente.