ricetta

Coni di piadina farciti: la ricetta dell’antipasto ripieno di cavolo e carote

Preparazione: 20 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 8 persone
A cura di Redazione Cucina
7
Immagine

I coni di piadina con cavolo e carote sono un antipasto scenografico e sfizioso, una rivisitazione dei chicken rolls in chiave vegetariana. Basta dare alla piadina la forma di cono, bloccarla con uno stuzzicadenti e cuocerla in forno per qualche minuto. Farcite poi ogni piadina con due o tre cucchiai di coleslaw, l'insalata di cavolo e carote condita con maionese e senape. La ricetta è semplice e veloce, ideale per gli ospiti dell'ultimo minuto o per gli aperitivi improvvisati: accompagnateli con uno spritz e il risultato è assicurato.

ingredienti
Piadine
4
Cavolo cappuccio
1 kg
Cavolo rosso
300 gr
Carote
2
Maionese
100 gr
Senape di Digione
1 cucchiaio
Miele
1 cucchiaio
Aceto
1 cucchiaio
Sale
q.b.
pepe
q.b.

Come preparare i coni di piadina farciti

Iniziate dalla verdura. Tagliate a listarelle sottili il cavolo cappuccio 1, lavatelo, scolatelo e riponetelo in una ciotola 2. Tagliate allo stesso modo il cavolo rosso 3,

Lavate il cavolo rosso, scolatelo bene e unitelo al cavolo cappuccio 4. Grattugiate le carote 5 e mescolate il tutto affinché le verdure risultino ben mischiate 6.

In un'altra ciotola versate la maionese 7, unite il miele 8, la senape e il pepe 9.

Aggiungete il sale, l'aceto e mescolate 10 fino a ottenere una salsa omogenea e cremosa 11. Condite l'insalata con la salsa a base di maionese 12.

Mescolate bene in modo da condire tutta la verdura 13. Tagliate le piadine a metà 14, arrotolatele su se stesse creando i vostri coni e assicurateli con uno stuzzicadenti 15.

Disponete le piadine su una teglia con il lato aperto del cono rivolto verso il basso 16 e infornate a 180 °C per 10 minuti. Una volta cotti, lasciate raffreddare 17 e farcite 18.

Conservazione

Si consiglia di consumare i coni di piadina al momento.

7
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Antipasti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
7