20 Settembre 2022 13:00

Come togliere le macchie più ostinate dagli strofinacci

Metodi naturali, semplici ed efficaci per pulire e igienizzare gli strofinacci da cucina. Far tornare gli strofinacci come nuovi: ecco come fare.

A cura di Rossella Croce
28
Immagine

Tra le cose che non devono assolutamente mancare in cucina troviamo senza dubbio ordine, igiene e pulizia: gli alimenti, il piano di lavoro e tutti gli strumenti che utilizziamo per preparare le nostre succulente pietanze devono essere sempre ordinati e ben puliti e gli strofinacci non fanno di certo eccezione. Quando cuciniamo, gli strofinacci sono elementi indispensabili ma, a contatto con il cibo, i condimenti e i fornelli, tendono a sporcarsi facilmente: macchie più o meno grandi, più o meno ostinate, nascondono spesso germi e batteri invisibili che possono essere dannosi per la nostra salute.
Oggi vedremo come pulire, igienizzare e rendere come nuovi gli strofinacci da cucina, come eliminare anche le macchie più resistenti senza ricorrere all'utilizzo di prodotti chimici. Vediamo come pulire gli strofinacci con l'ausilio di metodi naturali, in poche e semplici mosse.

1. Sapone di Marsiglia

Immagine

Solido o liquido, il sapone di Marsiglia è un prodotto tanto antico quanto efficace quando si tratta di pulizie casalinghe. Per pulire gli strofinacci ti basterà lasciarli in ammollo in una bacinella con il sapone per almeno 20 minuti quindi strizzarli e lavarli in lavatrice. Per questa operazione è consigliabile il sapone in forma liquida, quello solido invece andrà ridotto in scaglie. Per macchie davvero ostinate, puoi usare il sapone per pretrattare la zona interessata e poi procedere con l'ammollo e il risciacquo.

2. Bicarbonato

Immagine

Strofinacci ormai spenti e dal colore opaco? Il bicarbonato è quello che fa per te. Per pulire gli strofinacci potrai scegliere tra due modi differenti d'impiego: lasciare in ammollo per 30 minuti gli strofinacci in una bacinella con acqua calda e bicarbonato per poi risciacquare. Per il secondo metodo: prepara un composto granuloso con due cucchiai di acqua e tre cucchiai di bicarbonato e lascialo agire per 30 minuti sulle macchie più incrostate prima di risciacquare. Il bicarbonato non ha solo un effetto igienizzante ma ti aiuterà anche a sbiancare i tuoi canovacci.

3. Aceto

Immagine

Chi predilige i metodi casalinghi per pulire strumenti e superfici, sa bene che l'aceto non dovrebbe mai mancare nelle nostre dispense, ingrediente fondamentale dentro e fuori dalle cucine. Con l'aiuto dell'aceto possiamo pulire gli strofinacci e farli tornare profumati e come nuovi in poche e semplici mosse: basterà anche in questo caso una bacinella con acqua calda e aceto in cui lasciare in ammollo i canovacci sporchi, quindi sciacquarli con acqua corrente e procedere con il lavaggio in lavatrice.

4. Acqua ossigenata

Immagine

Efficace e dal potente effetto sbiancante, l'acqua ossigenata può venire in nostro soccorso in particolare se si tratta di macchie molto ostinate, come quelle di sangue o da bruciatura. In questi casi, il nostro consiglio è di applicare direttamente sulla macchia dell'acqua ossigenata pura, lasciare agire per 10 minuti e poi risciacquare o lavare gli strofinacci direttamente in lavatrice.

28
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
28