8 Gennaio 2022 13:00

Come togliere il grasso in eccesso dai cibi: consigli e trucchi

Come possiamo eliminare in modo semplice ed efficace il grasso in eccesso da zuppe, arrosti, bistecche e brodi? Ecco i trucchi e i segreti per togliere il grasso dai cibi.

A cura di Rossella Croce
41

Immagine

Sarà capitato anche a voi di preparare delle pietanze decisamente troppo condite e di non sapere come rimediare a un‘eccessiva quantità di grasso. Non preoccupatevi, succede a tutti, anche ai cuochi provetti: basta una distrazione o semplicemente una svista e gli ingredienti della ricetta producono una componente grassa maggiore del previsto, il piatto risulta pesante e la cena sembra da buttare.

La componente grassa è certamente essenziale per portare in tavola piatti ricchi di gusto e sapore ma quando olio o burro risultano in eccesso, il rischio è di rovinare il piatto, fare brutte figure con i vostri commensali o servire una pietanza poco sana. Cosa fare in questi casi? Come possiamo rimediare con metodi casalinghi e non rinunciare al nostro succulento spezzatino? Ecco qualche trucco per togliere il grasso dai cibi e qualche consiglio per limitare i grassi in cucina.

Come togliere il grasso dai cibi

Uno stufato troppo grasso o una bistecca eccessivamente condita? Vi siete distratti e la zuppa presenta uno strato d'olio in superficie decisamente poco invitante? Niente paura, in poche e semplici mosse potrete risolvere la situazione e sgrassare le vostre pietanze:

  • Carne: per sgrassare arrosti, stufati o bistecche vi basterà strofinarvi sopra un cubetto di ghiaccio avvolto in della carta da cucina. Passate il ghiaccio sulla pietanza da sgrassare delicatamente, facendo attenzione a non rompere il foglio di carta o scottex e in pochi secondi vedrete che il grasso scomparirà, attaccandosi al ghiaccio;
  • brodi e zuppe: per eliminare il grasso in eccesso dalle pietanze liquide non dovrete far altro che lasciarle raffreddare in frigorifero, l'alta temperatura farà salire in superficie l'olio e il grasso si rapprenderà, potrete quindi eliminarlo facilmente con l'aiuto di una schiumarola o con un colino a maglie strette.
Immagine

Come ridurre i grassi in cucina

Siete amanti della cucina leggera e povera di grassi? Volete sperimentare tecniche di cottura più salubri e portare in tavola piatti leggeri ma non per questo privi di gusto? In cucina tutto è possibile, basta avere un po' di fantasia e voglia di mettersi alla prova e ridurre i grassi può risultare estremamente semplice. Nel dettaglio, vi consigliamo di:

  • Usare spezie, alghe ed erbe aromatiche per utilizzare un minore quantitativo di sale. Curry, cumino, rosmarino, alga spirulina o coriandolo (solo per dirne alcuni): donano sapore al piatto, sono ricche di proprietà benefiche e aiutano a preparare ricette povere di grassi;
  • la scelta delle pentole: usate pentole e padelle antiaderenti, meglio se con il fondo alto. Le padelle antiaderenti permettono di utilizzare pochissimo olio o burro e ottenere cotture uniformi e decisamente light;
  • vino nel soffritto: bianco o rosso che sia, usando il vino nel classico trito potrete diminuire la quantità di olio senza rinunciare alla componente liquida;
  • panature light: non solo uova, farina e pangrattato, per una panatura più leggera ma ugualmente gustosa potete utilizzare un trito di semi o di frutta secca;
  • brodo al posto dell'olio: provate a sostituire parte dell'olio previsto nella ricetta con qualche cucchiaio di brodo vegetale, meglio se fatto in casa, otterrete pietanze gustose ma con una minore componente grassa.
Immagine
41
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
41