Volete preparare una golosa parmigiana, ma non sapete come spurgare le melanzane? Ve lo spieghiamo in questa guida: la tecnica è davvero semplicissima. Innanzitutto, per chi non lo sapesse, spieghiamo cosa significa spurgare le melanzane. È un procedimento molto utile e in alcuni casi fondamentale, che serve per eliminare il sapore amarognolo tipico di questo ortaggio.

Ricche di vitamine C e di fibre, le melanzane sono molto nutrienti e ci aiutano a mantenere una dieta sana ed equilibrata. Contengono però anche una sostanza, la solanina, che serve alla pianta per difendersi contro funghi ed insetti. È proprio da questa sostanza che dipende il gusto amarognolo delle melanzane.

Per eliminarlo, i metodi più comuni sono l'ammollo in acqua e aceto e la tecnica sotto sale. Il sale grosso, in particolare, agendo per osmosi, elimina il loro liquido di vegetazione. In questo modo, inoltre, le melanzane cuociono più in fretta e richiedono persino meno olio. Vediamo allora insieme qual è il segreto per spurgare al meglio le melanzane.

Come pulire le melanzane

1.Ammollo in acqua e aceto

Una prima tecnica, che è un vero e proprio rimedio della nonna, consiste nel lasciare le melanzane in ammollo in acqua e aceto. Per prima cosa è fondamentale lavare bene le melanzane: passatele sotto l'acqua corrente fredda. Con un coltello affilato, rimuovete la base e la calotta della melanzana.

Potete decidere di tagliare la buccia o di lasciarla. Questo naturalmente dipende sia dai vostri gusti che dalla ricetta che state per preparare. Ad ogni modo, tagliate la melanzana a fette, larghe circa 1 cm e versatele in una ciotola piena di acqua fredda, con due cucchiaini di aceto. Lasciatele in ammollo circa 30 minuti, scolatele e asciugatele bene.

2.Sotto sale

Potete mettere le melanzane sotto sale come unico passaggio, oppure farlo subito dopo l'ammollo in acqua e aceto, per essere sicuri di aver rimosso del tutto il gusto amarognolo. Per questa operazione, occorre tagliare le melanzane a dadini, oppure ancora meglio a fette da 1 cm di spessore. Anche in questo caso, potete rimuovere la buccia se non vi piace.

Prendete una ciotola e uno scolapasta. Cospargete ogni fetta di melanzana di sale grosso e sistematele una sopra l'altra nello scolapasta, in modo che siano piuttosto pressate. Poggiate lo scolapasta sulla ciotola. Per un risultato ottimale, aggiungete un peso sopra alle melanzane. Lasciatele sgocciolare in questo modo per circa 2 ore.

Terminato questo tempo, dovreste trovare nella ciotola il liquido di vegetazione. Lavate accuratamente ciascuna fetta di melanzana sotto l'acqua corrente fredda, per eliminare le tracce di sale, poi strizzatele bene per asciugarle. Potete farlo con della carta assorbente, o ancora meglio con un canovaccio pulito.

Passate alla preparazione delle melanzane secondo la vostra ricetta, cucinatele in padella con olio sale e origano, al forno alla parmigiana con pomodoro e mozzarella filante, alla griglia oppure fritte in abbondante olio di semi.