ingredienti
  • Preparazione classica per 250 ml di coulis di frutta
  • Zucchero a velo 50 gr • 380 kcal
  • Fragole mature 250 gr • 30 kcal
  • Succo di limone 2 cucchiai • 29 kcal
  • Preparazione per 250 ml di coulis di verdure
  • Pomodori ramati maturi 250 gr • 15 kcal
  • Olio extravergine d’oliva 2-3 cucchiai • 29 kcal
  • Basilico 1 mazzetto • 15 kcal
  • Sale marino q.b. • 286 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La coulis è una salsa densa a base di frutta o verdura, utilizzata per guarnire o accompagnare dolci o pietanze. La ricetta nasce in Francia: "coulis" è infatti un termine francese che deriva dal latino "colatus", cioè colato, e che in passato faceva riferimento ai sughi che si formano durante la cottura della carne. La coulis di frutta viene solitamente utilizzata per decorare gelati, cheesecake, torte e dolci al cucchiaio, anche se la conosciamo con il termine "topping": tra le più conosciute e apprezzare c'è sicuramente la salsa di fragole. La coulis di verdure si prepara principalmente per accompagnare pietanze di carne, di pesce o di verdure, o come base per zuppe e altre salse. La preparazione è davvero semplice e può essere eseguita sia a crudo che tramite una breve cottura.

Come preparare la coulis di frutta con metodo classico (a cottura rapida) e a crudo

Per preparare la coulis a cottura rapida fate appassire le fragole mature, o altra frutta a scelta come lamponi o mirtilli, in una padella antiaderente a fuoco lento per circa 5 minuti, o fino a quando non avrà rilasciato tutta l'acqua. Unite lo zucchero a velo e il succo di limone filtrato, amalgamate il tutto con l'aiuto di una frusta e fate cuocere a fuoco lento. Una volta pronto il composto, filtratelo con un colino per eliminare i semini, e inserite la vostra coulis in una ciotolina, pronta per essere utilizzata.

In alternativa potete realizzare la coulis a crudo: scegliete fragole ben mature. Lavatele bene e frullatele con il mixer fino ad ottenere un salsina cremosa. Aggiungete alla purea il succo di limone, servirà a non far annerire le fragole, e continuate a frullare. Filtrate il tutto per eliminare i semini e aggiungete lo zucchero a velo, mescolando con una frusta fino ad ottenere la consistenza desiderata: per la preparazione a crudo utilizzate 200 gr di zucchero per 250 gr di fragole. La vostra coulis di fragole è pronta per essere servita.

Come preparare la coulis di verdure

Per la nostra ricetta abbiamo deciso di preparare la coulis di pomodori, in quanto contengono molta acqua. Lavate bene i pomodori e tagliateli a cubetti. Appassiteli poi in padella a fuoco lento con un po' di olio. Lasciteli cuocere fino a quando non avranno rilasciato tutta l'acqua. Ora spegnete il fuoco e filtrate con un colino così da eliminare buccia e semi. Aggiungete un po' di sale, pepe e un filo di olio, mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto liscio.

Consigli

Se la vostra coulis a crudo dovesse risultare troppo liquida, potete farla addensare per 2 minuti a fuoco basso: otterrete così una coulis densa al punto giusto.

Per la preparazione della coulis di frutta preferite lo zucchero a velo o lo zucchero semolato finissimo. Se non lo avete in casa potete utilizzare anche il classico zucchero semolato o lo zucchero di canna.

Nella nostra ricetta abbiamo preparato la coulis di fragole e la coulis di pomodori, che sono le più conosciute. Potete però sostituire le fragole con lamponi, mirtilli, albicocche, pesche, melone o comunque con frutti ricchi di acqua. Per quanto riguarda la coulis di verdure, potete prepararla anche con peperoni, zucchine o zucca,anch'essi ricchi di acqua, e adatti a questo tipo di preparazione.

Alla coulis di frutta potete aggiungere un po' di liquore: per i frutti rossi preferite il Maraschino, mentre per albicocche o pesche, sono consigliati l'amaretto di Saronno o il Grand Marnier.

Utilizzate la coulis di verdure anche per accompagnare torte salate, oppure utilizzatela come salsina per un aperitivo.

Come conservare la coulis

Potete conservare la coulis di frutta o di verdura in frigo per 1 giorno all'interno di un contenitore con chiusura ermetica.