19 Marzo 2023 11:00

Come leggere l’etichetta della colomba pasquale e comprarne una di qualità

Trucchi e segreti per imparare a leggere l'etichetta della colomba pasquale. Una guida semplice e chiara per una scelta e un acquisto consapevole.

A cura di Rossella Croce
67
Immagine

Insieme all'uovo di cioccolato, la colomba è il dolce simbolo delle festività pasquali: un lievitato "nato" all'inizio del ‘900 nelle pasticcerie milanesi e diventato ben presto una preparazione tradizionale, diffusa in tutta la Penisola. Una ricetta tecnicamente complessa, caratterizzata da una consistenza soffice, una mollica ben alveolata e una glassatura golosa.

Ai sensi del DM 22/07/2005 del Ministero delle Politiche Agricole, con la denominazione "colomba" si intende un prodotto dolciario da forno a pasta morbida ottenuto dalla fermentazione di pasta acida; un dolce a forma irregolare e ovale simile a una colomba, con glassatura nella parte superiore e una decorazione a base di granella di zucchero. Chi ama destreggiarsi in cucina, può cimentarsi con la nostra ricetta della colomba fatta in casa ma, per i più che decidono di acquistarla, è importante seguire poche e semplici indicazioni per portare a casa un prodotto di qualità. Una scelta consapevole passa sempre per una buona conoscenza degli ingredienti e l'unico modo per non avere dubbi è imparare a leggere l'etichetta riportata sulla confezione. Vediamo come fare.

Etichetta: impariamo a leggerla

Al cioccolato, farcita, artigianale o in versione classica: in commercio di colombe pasquali in tantissime versioni diverse. Come scegliere un prodotto di qualità e portare a casa quella più adatta alle nostre esigenze? Leggendo l'etichetta, carta d'identità dei prodotti confezionati. Vediamo nel dettaglio a cosa fare attenzione:

  • Lista degli ingredienti: l'etichetta deve riportare per legge tutti gli ingredienti utilizzati per la preparazione della colomba. Gli ingredienti vanno riportati in ordine di decrescente, da quello maggiormente presente a quello con le quantità minore.
  • Ingredienti obbligatori: al di là delle rivisitazioni, la ricetta della colomba pasquale prevede una serie di ingredienti obbligatori. In particolare: farina di frumento, zucchero, uova (meglio se di categoria A), tuorlo d'uovo (minimo 4%), burro (minimo al 16%), scorze di agrumi canditi (15%), mandorle (2%) e lievito naturale da pasta acida.
  • Pasta madre: controlliamo che nell'impasto sia presente la pasta madre, meglio evitare e diffidare dei prodotti che riportino la dicitura "lievito naturale" o "lievitato naturalmente" che potrebbe riferirsi all'utilizzo del lievito di birra.
  • Data di scadenza: trattandosi di prodotto lievitato ottenuto per fermentazione, la colomba dovrà riportare una data di scadenza a breve termine.
Immagine
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
67
api url views