Cuocere con il grill del forno ci permette preparazioni semplici e veloci, perché il calore della griglia riscalda la parte superiore del cibo a temperatura molto alta. In questo modo è possibile cuocere il cibo esaltandone gusto e profumi. In genere le ricette suggeriscono di usare il grill per cuocere carni o verdure, una cottura che permette di asciugare anche grassi e oli in eccesso.

Non solo per dorare o abbrustolire, il grill del forno ci permette di cuocere per intero il cibo in maniera uniforme e sana. Rispetto alle preparazioni in padella ad esempio, che richiedono l'aggiunta di grassi come l'olio o il burro in quantità non sempre ridotte, il forno permette una cottura molto più leggera e al naturale.

Naturalmente è importante conoscere il proprio forno e acquisire un po' di manualità con questo tipo di cottura, per evitare di sfornare il cibo già bruciato.

Grill del forno, trucchi per cuocere la carne

La carne ha tempi di cottura molto diversi rispetto alle verdure, anche con il grill. Tutto dipende dal tipo di carne, ma anche dalla doratura che volete ottenere. Per prima cosa, individuate il grill del vostro forno. In genere sopra al primo ripiano superiore c'è una serpentina che, se accesa, emana calore molto velocemente.

Impostate il grill alla massima temperatura se dovete cucinare un taglio di carne sottile o se volete cuocere una bistecca spessa, ma volete che dentro rimanga al sangue. Impostate invece il calore al minimo, per un taglio ben cotto all'interno, considerando che dovrà restare in forno più a lungo senza bruciarsi.

Prima di infornare le vostre bistecche, conditele con sale, pepe o con le spezie che preferite. L'aggiunta dell'olio è opzionale. Posizionate i vostri tagli di carne direttamente sulla pirofila del grill, che è, per intenderci, la griglia metallica che si trova in ogni forno.

Valutate bene la distanza della carne dal grill: se vedete che cuoce troppo in fretta, potete abbassare la pirofila di un ripiano. Dopo circa 7 di minuti potete girare la carne, se si tratta di fette sottili, o di un taglio spesso che volete lasciare al sangue. Per fette più spesse, aspettate almeno 15 minuti prima di girarle.

Come cuocere le verdure con il grill

Le verdure hanno un tempo di cottura molto più rapido rispetto alla carne, anche con il grill del forno. Se state preparando un secondo piatto di carne con un contorno di verdure, è preferibile fare due cotture separate, oppure aggiungere la verdura in forno circa a metà cottura della carne.

Per assicurarvi di cuocere la verdura in modo uniforme, disponetela tutta su un unico ripiano.

Condite, quindi, le vostre verdure e regolate la pirofila al piano più alto, proprio sotto al grill. Considerate che non tutte le verdure hanno lo stesso tempo di cottura. Pomodori gratinati o zucchine ripiene ad esempio, devono cucinare di più rispetto a una semplice fettina di peperone.

In genere i tempi di cottura vanno dai 10 ai 15 minuti. Dopo una decina di minuti, potete girare le verdure e farle cuocere per altri 5. Controllatele spesso, per evitare che si brucino: le verdure sono molto più delicate rispetto alla carne.

Cottura in forno, consigli per usare il grill

Qualunque sia la vostra preparazione, il consiglio è di rivestire sempre la vostra pirofila con della carta da forno. Sia per evitare che a contatto con la griglia calda il cibo possa bruciarsi o attaccarsi, sia perché la carta trattiene eventuali liquidi che potrebbero gocciolare durante la cottura.

La cottura col grill è molto veloce, ma proprio per questo occorre tenerla sempre sotto controllo. Il consiglio è di non abbandonare mai la cottura e di controllare di tanto in tanto il vostro cibo per evirare che si bruci. Soprattutto la carne con un alto contenuto di grasso tende a bruciare o persino a prendere fuoco, se lasciata sotto il grill per troppo tempo.

Se volete solo rosolare un arrosto o gratinare delle versure in superficie, potete anche cuocere in modalità classica in forno e accendere il grill per gli ultimi minuti di cottura.

Lo stesso vale con il forno a microonde, che potete usare in modalità grill classica, oppure in modalità combinata, e che consente ad esempio anche di scongelare i cibi. Se volete abbrustolire del pane senza accendere il forno tradizionale, fate cuocere in microonde le fette per circa 5 minuti, giratele, conditele come bruschetta e lasciate dorare altri 5 minuti.