23 Gennaio 2023 15:00

Come ammorbidire i canovacci: i metodi più efficaci

Trucchi e segreti per far tornare morbidi e come nuovi i tuoi canovacci diventati ruvidi e secchi. Un metodo infallibile e completamente naturale.

A cura di Rossella Croce
40
Immagine

I tuoi canovacci sono diventati duri e ruvidi? Non ne puoi più di pulire mani e viso con asciugamani secchi e "pungenti"? Non preoccuparti, dopo tanti usi e numerosi lavaggi, anche i canovacci e gli asciugamani più soffici possono perdere morbidezza e risultare tutt'altro che piacevoli al tatto: un eccesso di ammorbidente o di sapone può infatti influire negativamente sulla salute delle fibre di tessuto facendole diventare secche e filamentose. Abbiamo due buone notizie per te: la prima è che non dovrai acquistare dei canovacci nuovi, la seconda è che potrai far tornare i tuoi morbidi (quasi) come nuovi, con un metodo del tutto naturale. Come fare? Tutto quello che dovrai fare è procurarti qualche bustina di camomilla solubile e seguire i nostri consigli.

Come ammorbidire i canovacci in modo naturale

Vediamo come ammorbidire i canovacci ruvidi in modo completamente naturale, senza utilizzare prodotti chimici e industriali, spesso troppo invasivi. Come fare? Tutto quello che dovremo fare è preparare un ammorbidente naturale a base di camomilla: portiamo a bollore circa un litro di acqua quindi lasciamo in infusione cinque bustine di camomilla fino a quando il composto non si sarà completamente raffreddato. Una volta pronto l'ammorbidente, immergiamo i canovacci che vogliamo ammorbidire e lasciamoli in ammollo, completamente immersi, per circa venti muniti: l'effetto emolliente e "calmante" della camomilla agirà sulle fibre dei tessuti, ammorbidendole. Trascorso questo tempo, strizziamo i canovacci e lasciamoli asciugare lontano da fonti di luce diretta: i raggi del sole infatti potrebbero "seccare" nuovamente le fibre e quindi i canovacci. Una volta asciutti, asciugamani e canovacci saranno tornati come nuovi: provare per credere.

Immagine

Come eliminare le macchie più ostinate da canovacci e strofinacci

Canovacci sporchi e macchie ostinate? In cucina gli strofinacci sono strumenti essenziali ma, a lungo andare, possono diventare dei veri e propri concentrati di sporco e riempirsi di macchie, molto spesso difficili da eliminare. Farli tornare puliti come appena acquistati è in realtà molto più semplice di quanto si possa pensare e anche in questo caso possiamo ricorrere a metodi naturali e poco invasivi. In particolare, possiamo scegliere tra diverse soluzioni:

  • Sapone di Marsiglia: lasciamo in ammollo gli strofinacci in acqua calda e sapone di Marsiglia per circa 20 minuti, quindi strizziamo via l'acqua in eccesso e laviamo in lavatrice.
  • Bicarbonato: possiamo scegliere di lasciare in ammollo gli strofinacci per venti minuti in acqua calda e bicarbonato per poi semplicemente risciacquare, oppure preparare un composto granuloso da strofinare sulle macchie più ostinate prima di risciacquare.
  • Aceto: prendiamo una bacinella con acqua calda e aceto e immergiamo gli strofinacci, lasciamoli in ammollo per 30 minuti, poi risciacquiamo e, se necessario, procediamo con un ulteriore lavaggio in lavatrice.
  • Acqua ossigenata: metodo utile in caso di macchie particolarmente ostinate (come quelle di sangue o da bruciatura), in questi casi lasciamo agire l'acqua ossigenata per 10 minuti direttamente sulle macchie prima di risciacquare e procedere con un lavaggio in lavatrice.
Immagine
40
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
40