ricetta

Ciliegie sciroppate: la ricetta della conserva estiva facile e gustosa

Preparazione: 15 Min
Cottura: 15 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 vasetti da 250 gr
A cura di Eleonora Tiso
38
Immagine
ingredienti
Ciliegie fresche
500 gr
Acqua
250 ml
Zucchero di canna
50 gr

Le ciliegie sciroppate sono una conserva facile e veloce, da preparare durante la stagione estiva con i frutti più dolci e succosi, e gustare tutto l'anno. Le ciliegie vengono lavate accuratamente, private del picciolo e poi bollite nei vasetti di vetro sterilizzati insieme a uno sciroppo di acqua e zucchero. Si preparano in pochissimi minuti, ma, una volta pronte, è consigliabile lasciarle riposare in un luogo fresco e asciutto per almeno un mese. Il gusto finale, tuttavia, ti ripagherà dell'attesa.

Lo sciroppo di zucchero – metodo di conservazione naturale della frutta – contribuirà a preservare il sapore e il colore rosso intenso delle ciliegie. Morbide e delicate, sono buonissime da gustare in purezza o per accompagnare una coppetta di gelato alla crema, come dessert di fine pasto; puoi utilizzarle anche per decorare o arricchire dolci al cucchiaio, torte e macedonie. Per questa preparazione si consiglia di acquistare le ciliegie duracine (o duroni), grandi e dalla polpa soda e carnosa, dunque più adatte a essere conservate.

Se preferisci, puoi aromatizzare lo sciroppo di zucchero con la vaniglia, i chiodi di garofano, i semi di cardamomo, la cannella (in stecche o in polvere) oppure con un liquore come rum, grappa, whisky o maraschino.

Scopri come realizzare le ciliegie sciroppate seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche le pesche e le albicocche sciroppate. Se preferisci il salato, non perderti queste dieci conserve da fare in casa.

Come preparare le ciliegie sciroppate

Lava e asciuga bene le ciliegie, che dovranno essere mature e carnose 1.

Separale dal picciolo, lasciandole intere, senza eliminare il nocciolo 2.

Prepara lo sciroppo versando lo zucchero nell'acqua e portando a bollore 3.

Nel frattempo, riempi i vasetti precedentemente sterilizzati con le ciliegie, cercando di non comprimerle troppo 4.

Dopo qualche minuto dal bollore, lo zucchero sarà sciolto e lo sciroppo pronto 5.

Versa lo sciroppo caldo sulle ciliegie nei vasetti, fino a ricoprirle completamente 6.

Chiudi con i coperchi 7.

Sistema i vasetti di ciliegie in una casseruola abbastanza alta da contenerli e separali con un canovaccio, per evitare che possano rompersi durante la cottura 8.

Versa dell'acqua sui vasetti, per ricoprirli quasi del tutto 9.

Assicurati che il livello dell'acqua sia corretto 10.

Copri con il coperchio e metti sul fuoco, cuocendo i vasetti per circa 10 minuti dal bollore 11. Togli quindi dal fuoco, lascia raffreddare i vasetti nell'acqua, asciugali e verifica che il tappo non faccia rumore segno di un corretto sottovuoto.

Lascia riposare i vasetti per almeno un mese, quindi utilizza a piacere 12.

Conservazione

Le ciliegie sciroppate si possono conservare fino a 3 mesi, in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce. Prima del consumo, si consiglia di attendere almeno un mese.

38
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Ricette
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
38