ingredienti
  • Carciofi 4 • 18 kcal
  • Uova 3 • 380 kcal
  • Pangrattato 100 gr • 21 kcal
  • Pecorino romano 40 gr
  • Prezzemolo q.b. • 21 kcal
  • Farina di mais 100 gr • 370 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Sale q.b. • 0 kcal
  • Olio extravergine di oliva q.b. • 901 kcal
  • Limone 1 • 29 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I carciofi croccanti sono un piatto davvero irresistibile, l'alternativa leggera, ma altrettanto golosa, ai classici carciofi fritti. Semplici e veloci, i carciofi vengono tagliati a fettine e poi passati nella farina di mais, nell'uovo e infine nel pangrattato. Un filo di olio e via in forno: il risultato sono delle chips fragranti e deliziose, avvolte da una ricca panatura. Preparatene in quantità, perché andranno letteralmente a ruba, e poi servitele come sfizioso antipasto o contorno di un secondo a base di formaggi, salumi o uova. Scoprite come realizzarli seguendo passo passo la nostra ricetta e i consigli per una preparazione davvero impeccabile.

Come preparare i carciofi croccanti

Lavate i carciofi, sistemateli su un tagliere ed eliminate il gambo (1).

Eliminare le foglie esterne più dure (2).

Eliminate le punte: in questo modo ricaverete soltanto i cuori del carciofo (3).

Tagliate a metà i carciofi ed eliminate la barbetta interna (4).

Preparate una ciotola con acqua fredda acidulata con qualche goccia di succo di limone. Tagliate i carciofi in quattro parti (5) o più fettine se di grandi dimensioni.

Raccogliete in una ciotola il pangrattato, quindi aggiungete il prezzemolo tritato e il pecorino (6).

In un'altra ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale. Passate i carciofi nella farina di mais (7).

Immergeteli nell’uovo sbattuto; scolate i carciofi dall'eccesso di uovo e poi panateli con il pangrattato (9).

Disponete i carciofi su una teglia, foderata con un foglio di carta forno (9), e infornate a 200 °C per 20 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate i carciofi e serviteli caldi e fragranti (10).

Consigli

In fase di pulizia, per evitare che le mani possano macchiarsi, si consiglia l’utilizzo di guanti in lattice; man mano che procedete, raccogliete i carciofi in una ciotola con acqua fredda e succo di limone: in questo eviterete che si anneriscano. In alternativa al limone, potete aggiungere un pizzico di bicarbonato.

Per la panatura, in sostituzione della farina di mais, potete utilizzare la classica farina 00, quella integrale oppure una semola. Al posto del pecorino romano, per un sapore più delicato, potete mettere il parmigiano.

A piacere, potete profumare la panatura con degli aghi di rosmarino o delle foglioline di timo; per un gusto speziato, aggiungete un pizzico di curcuma o paprica dolce.

Se amate i carciofi, non potete perdervi le dieci migliori ricette con loro protagonisti.

Conservazione

I carciofi croccanti si conservano perfettamente in frigorifero per 2-3 giorni in un apposito contenitore ermetico. Al momento del consumo, scaldateli per qualche minuto in forno: sembreranno come appena fatti.