ricetta

Calamari al forno con patate: la ricetta del piatto gustoso e semplice

Preparazione: 1 ora
Difficoltà: Facile
Dosi per: 2 persone
A cura di Genny Gallo
75
Immagine
ingredienti
Patate a pasta gialla
4
Calamari (circa 600 gr)
4
Vino bianco secco
30 ml
Pane in cassetta
4 fette
Aglio
2 spicchi
Rosmarino
qualche ciuffetto
Pasta di acciughe
q.b.
Latte
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.
Sale
q.b.
pepe
q.b.

I calamari al forno con patate sono una ricetta semplice, ma al tempo stesso raffinata e ricca di sapore. Si tratta di un piatto unico equilibrato e nutriente, ideale da servire per una cena in famiglia o con gli amici; accompagnato con un contorno di verdure o un'insalata fresca di stagione, avrete un pasto completo e che soddisferà grandi e piccini. Potete preparare anche tutto in anticipo, conservare in frigorifero e poi cuocere in forno una volta rientrati dal lavoro.

I calamari, una volta puliti, vengono farciti con un ripieno a base dei loro tentacoli, pane in cassetta ammollato nel latte, pasta di acciughe e rosmarino tritato; la farcia, morbida e umida, permette di ottenere un pesce tenero, succoso e per nulla gommoso. Le patate – tagliate a spicchi con tutta la loro buccia – vengono cotte in forno insieme ai calamari, per un risultato finale fragrante e molto saporito.

A piacere, potete aggiungere al ripieno anche delle olive taggiasche, del peperoncino fresco, dei datterini e dei capperi dissalati o, se preferite un gusto ancora più deciso, provate con uno, due cucchiai di pecorino grattugiato. Se amate i calamari, cucinateli anche all'amalfitana, farciti con patate e zucchine, quindi cotti in umido con un sughetto di pomodorini freschi. Se preferite i primi, invece, provateli in questa pasta insieme ai carciofi. Scoprite come preparare i calamari al forno con patate seguendo passo passo indicazioni e consigli.

Come preparare i calamari al forno con patate

Procedete alla pulizia dei calamari: sciacquateli sotto l'acqua corrente fredda e poi staccate delicatamente i tentacoli, estraendo anche le interiora 1.

Aiutandovi con un coltello, eliminate il rostro dai tentacoli 2 e poi con le mani la penna di cartilagine che si trova all'interno della sacca dei calamari.

Eliminate la pelle 3 e poi sciacquateli per bene, eliminando eventuali residui di interiora.

Tritate una parte dei tentacoli dei calamari 4.

Mettete il pane in cassetta in ammollo con un goccio di latte. Aggiungete i tentacoli tritati 5, la punta di un cucchiaio di pasta d'acciughe e un po' di rosmarino tritato. Salate, pepate e mescolate per bene.

Aiutandovi con un cucchiaio, farcite le sacche dei calamari: non riempiteli troppo, perché il pesce in cottura tenderà a ritirarsi leggermente 6.

Sigillate i bordi con degli stecchini di legno 7.

Lavate accuratamente le patate e tagliatele a spicchi 8. Sistematele in una teglia e conditele con un filo di olio e un pizzico di sale. Infornatele a 180 °C per circa 25 minuti.

A questo punto, sfornate le patate e disponete i calamari ripieni; bagnate con il vino bianco, irrorate con un altro filo di olio 9 e proseguite la cottura per altri 20 minuti, accendendo il grill gli ultimi 5 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate i calamari, profumate con una macinata di pepe e un po' di rosmarino, quindi portate in tavola e servite.

Conservazione

I calamari al forno si conservano in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo 1-2 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

75
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
75