ingredienti
  • Ziti spezzati 300 gr • 365 kcal
  • Salsiccia sbriciolata 250 gr
  • Passata di pomodoro 400 gr • 21 kcal
  • Scalogno 1 • 29 kcal
  • Vino bianco 100 ml • 21 kcal
  • Mozzarella 150 gr • 280 kcal
  • Sale fino q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • parmigiano grattuggiato q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 29 kcal
  • Basilico fresco q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli ziti al forno sono un primo piatto ideale per il pranzo della domenica con parenti e amici. Un timballo ricco e gustoso realizzato con gli ziti, formato di pasta di origine campana a forma di tubi lunghi, che solitamente vengono spezzati e preparati con il sugo o per la realizzazione di timballi. Nella nostra ricetta le abbiamo cotti al forno con salsiccia sbriciolata, pomodoro, mozzarella e basilico: il risultato finale sarà un primo piatto goloso e filante, che piacerà a tutti.

Come preparare gli ziti al forno

Mettete in un tegame lo scalogno tritato con un filo d'olio evo, e fatelo appassire, fino a quando non diventerà trasparente. Aggiungete poi la salsiccia sbriciolata e fatela rosolare, sfumate con il vino bianco e, una volta evaporato, aggiungete la salsa di pomodoro. Salate e cuocete a fuoco medio per circa mezz'ora. Nel frattempo spezzettate gli ziti e cuoceteli per pochi minuti in acqua bollente e salata. Scolateli al dente e conditeli con il sugo, aggiungete il basilico tritato e versatene una parte nella pirofila unta di olio. Formate il primo strato di pasta, aggiungete sopra la mozzarella ben asciutta a pezzetti, il resto della salsiccia sbriciolata e proseguite con gli strati, fino a terminare gli ingredienti. Terminate con la mozzarella, una spolverata di parmigiano grattugiato e cuocete in forno già caldo a 200° per 20 minuti o fino a quando non saranno ben gratinati. Una volta pronti, lasciate riposare per qualche minuti e serviteli caldi e filanti. I vostri ziti al forno sono pronti per essere portati in tavola.

Consigli

Potete lasciare anche la pasta intera, se preferite. Una volta cotta, mettetela in una ciotola e mescolatela con tutti gli ingredienti. Trasferite il tutto in una pirofila e cuocete in forno.

La mozzarella può essere sostituita dalla provola o dalla scamorza affumicata.

Chi preferisce può usare i pomodori pelati al posto della passata, in base ai vostri gusti e alla disponibilità.

Varianti

In alternativa potete preparare gli ziti al forno alla pugliese: vi basterà aggiungere agli ingredienti le polpettine, realizzate con carne di manzo, pecorino, pane grattugiato, uova, prezzemolo tritato, sale e pepe. Friggetele fino a doratura e aggiungetele nella pirofila con la pasta, il sugo, la mozzarella e il formaggio e cuocete in forno.

Gli ziti al forno alla siciliana, invece, sono realizzati con ragù di carne, con l'aggiunta di melanzana tagliata a cubetti e fritta, pisellini lessati, caciocavallo a pezzetti e pecorino grattugiato. Una pietanza ricca e molto gustosa.

Conservazione

Potete conservare gli ziti al forno per 2 giorni in frigo, all'interno di un contenitore ermetico.