ricetta

Timballo di melanzane alla siciliana: la ricetta del primo tradizionale semplice e goloso

Preparazione: 1h30
Difficoltà: Facile
Dosi per: 6 persone
369
Immagine
ingredienti
Penne rigate
400 gr
melanzane grandi
3-4
Passata di pomodoro
600 gr
Olio extravergine d’oliva
q.b.
Aglio
q.b.
Basilico
q.b.
Parmigiano grattiugiato
40 gr
Sale
q.b.

Il timballo di melanzane alla siciliana è un primo piatto ricco e abbondante, appartenete alla tradizione gastronomica sicula: una ricetta golosa e dal grande impatto visivo, perfetta per i pranzi della domenica, per delle ricorrenze speciali ma anche per un pic nic. Per realizzarlo vi serviranno pochi ingredienti: melanzane lunghe, pasta, passata di pomodoro, basilico e formaggio grattugiato. Un piatto ideale da preparare in anticipo, che si può mangiare sia caldo sia a temperatura ambiente: provatelo anche il giorno dopo, sarà ancora più irresistibile. Ecco come realizzare il timballo di melanzane alla siciliana alla perfezione.

Come preparare il timballo di melanzana alla siciliana

Per preparare il timballo di melanzane alla siciliana, iniziate lavando e tagliando a fettine regolari le melanzane 1, dal lato della lunghezza.

In una padella con l’olio di semi di girasole ben caldo, friggete le melanzane 2: una volta dorate, adagiatele in un piatto con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

A parte dedicatevi alla preparazione del sugo: unite la passata in padella con un giro d’olio extravergine d’oliva, qualche ciuffetto di basilico 3 e qualche manciata di sale. Lasciate cuocere per circa 20 minuti.

In una teglia rotonda per ciambella da 22 cm adagiate le melanzane a raggiera 4, lasciandole pendere dal bordo esterno della teglia, in modo che le estremità possano essere girate per ricoprire la pasta.

Dopo aver cotto le penne rigate al dente ricopritele con qualche mestolo di passata 5.

Aggiungete anche il formaggio grattugiato e amalgamate bene il tutto 6.

Riversate la pasta all’interno del ruoto 7

Ricoprite la pasta con le estremità superiori delle melanzane 8. Infornate a 200 °C per circa 30 minuti.

Una volta pronto, sfornate il timballo, fatelo raffreddare per una decina di minuti, quindi capovolgetelo; ricopritelo con un'abbondante porzione di salsa di pomodoro, spolverizzate del parmigiano grattugiato in cima e adagiate qualche fogliolina di basilico: il vostro timballo è pronto per essere servito 9.

Consigli

Potete preparare il timballo con il formato di pasta che avete a disposizione: andranno bene anche mezze penne, fusilli, anelletti palermitani, rigatoni; vi suggeriamo in ogni caso di optare per un formato di pasta corto, più facile da gestire.

Potete aromatizzare il sugo come preferite: prevedendo un soffritto di cipolla, sedano e carote, oppure aggiungendo altre erbe aromatiche come l'origano.

Nella ricetta abbiamo usato il parmigiano grattugiato, che potete sostituire con del pecorino per un tocco di sapore in più, o con un mix dei due. Se amate il formaggio filante, potete inserire dei tocchetti di provola o scamorza quando condite la pasta con il sugo.

Se le estremità delle melanzane non dovessero bastare per ricoprire la pasta, preparate altre melanzane fritte e adagiatele sopra.

Se preferite, potete preparare questo piatto in versione monoporzione: usate delle cocotte di coccio per portarle in tavola per un brunch o un aperitivo.

Conservazione

Potete conservare il timballo per circa 2-3 giorni in frigo in un contenitore ben chiuso; in alternativa, potete congelarlo già porzionato.

369
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Primi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
369