ricetta

Uova in camicia: la ricetta per prepararle alla perfezione

Preparazione: 10 Min
Cottura: 5 Min
Difficoltà: Facile
Dosi per: 4 persone
A cura di Silvia e Rosmarino
246
Immagine
ingredienti
Uova
4
Aceto bianco
1 cucchiaino ogni litro d'acqua
Sale marino
q.b.
Pepe nero
q.b.
Olio extravergine di oliva
q.b.

Le uova in camicia, dette anche uova poché o uova affogate, sono una pietanza gustosa e nutriente, ideale da mangiare da sole, sul pane tostato, in mezzo a un panino o come secondo piatto. Vengono chiamate così perché, durante la cottura in acqua bollente, l'albume avvolge il tuorlo inglobandolo delicatamente. Per realizzare alla perfezione l'uovo in camicia, è importante però seguire dei piccoli accorgimenti: in questo modo otterrai un involucro bianco e soffice ben rappreso, ma non stracotto, che avvolge un tuorlo morbido e cremoso.

Bisognerà, quindi, stare attenti a svolgere determinati movimenti con precisione, rispettando i tempi di cottura. In questo modo potrai preparare alla perfezione questa pietanza sana e senza grassi in pochissimo tempo e gustarla come più ti piace, magari a colazione o per un delizioso brunch con gli amici.

Come preparare le uova in camicia

Prendi delle uova freschissime 1.

In un pentolino metti l'acqua e versa un cucchiaino di aceto di vino bianco 2.

Aggiungi una puntina di sale e fai sobbollire 3.

Rompi l'uovo in una ciotolina 4.

Appena l'acqua inizia a sobbollire, con un cucchiaio crea un vortice 5.

Versa delicatamente l'uovo nel vortice 6.

Fai cuocere per 3 minuti 7.

Con una schiumarola preleva l'uovo, eliminando delicatamente l'acqua in eccesso 8.

Trasferisci l'uovo sul pane tostato e completa con un filo di olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Porta in tavola e servi 9.

Consigli

Per la preparazione di questa ricetta, utilizza solo uova freschissime, o che non abbiamo più di 3 giorni. Per verificarne la freschezza apri l'uovo in una ciotola o in un piatto: se il tuorlo rimane compatto, vuol dire che è fresco; se invece si allarga, significa che è vecchio e l'albume in cottura non riuscirà ad avvolgerlo.

L'aceto è importante per la buona riuscita delle uova in camicia: l'acqua acidula, infatti, favorisce la coagulazione dell'albume, facilitando la cottura. Utilizza sempre 1 cucchiaino di aceto per ogni litro d'acqua.

Per facilitare la coagulazione dell'albume, l'acqua deve solo sobbollire: la temperatura ideale è compresa tra i 70 e gli 80 °C, altrimenti l'uovo si indurirà troppo.

Ricorda di cuocere un uovo per volta, così non rischierai di romperle. In alternativa, puoi inserire nella pentola con l'acqua due o tre coppapasta e versare l'uovo da cuocere all'interno: in questo modo l'uovo in camicia avrà una forma più regolare.

Se prepari le uova in camicia come secondo piatto, abbinale a un contorno di verdure: insalata, asparagi, spinaci o ciò che preferisci. Se le prepari per un brunch, puoi servirle sul pane tostato con bacon croccante e formaggio. Chi ama i sapori speziati potrà insaporire le uova in camicia con della paprica per renderle ancora più gustose.

Conservazione

Le uova in camicia vanno mangiate calde e appena preparate; è possibile anche prepararle in anticipo, soprattutto se non non si è particolarmente esperti. Una volta cotte, mettile in una ciotola con acqua fredda: in questo modo puoi conservarle in frigo per 2 giorni, coperte con pellicola trasparente. Prima di mangiarle, riscaldale in acqua bollente per 1 minuto e poi appoggiale su della carta assorbente prima di servirle, così da eliminare l'acqua in eccesso.

246
Immagine
Resta aggiornato

Ogni giorno nuove Ricette tutte da gustare

Secondi piatti
Immagine
Quello che i piatti non dicono
Segui i canali social di Cookist
246